Alexa Unica Radio

Una grappa di Bovale dalla terra della Marmilla

E’ il primo distillato nato dalla Cantina di Sanluri, sulle colline della Marmilla, nel sud Sardegna.

L’idea vede la luce dalla distillazione delle vinacce della decima vendemmia, provenienti dalla tenuta. L’azienda porta ormai da anni avanti la sua idea di riprendere il recupero della viticoltura in Marmilla e alla rivalutazione del Bovale portando il suo immenso contributo alla Sardegna, una delle regioni italiane più ricche di biodiversità e anche nel campo della vite il Bovale non fa eccezione. Sono molte le uve autoctone coltivate sull’isola e tra queste una delle più interessanti è il Bovale.

Il Bovale viene invecchiato per 12 mesi in botti di rovere dove inizia una nuova inebriante vita. Il vino ha un colore rosso rubino intenso e scuro, con profumi che ricordano i piccoli frutti a bacca scura, la mora, la ciliegia, la frutta rossa matura e i cenni di erbe aromatiche della macchia mediterranea. Il sorso è caldo e ricco, ampio e corposo.

La struttura della grappa

La buona struttura e le ricche caratteristiche gustative del vino, ci indirizzano subito verso abbinamenti con piatti piuttosto importanti dai sapori intensi e persistenti. Il buon bilanciamento tra tannini, acidità e morbidezze fruttate, rende il Bovale particolarmente adatto a piatti equilibrati, che non eccedono in eccessiva grassezza o succulenza o in note piccanti. Le versioni più giovani si accompagnano molto bene ad arrosti di carni rosse, carni ovine o selvaggina. I vini maturati a lungo in legno, più evoluti e complessi, si abbinano a brasati, stracotti, carni in umido con sughi a lunga cottura.

La responsabile della cantina Valeria Pilloni conferma che “La Grappa di Bovale è il naturale punto d’arrivo del nostro progetto di ricerca e valorizzazione di questo vitigno e del territorio della Marmilla. Continuare a disperdere le vinacce di uve selezionate senza creare un distillato che potesse metterne in luce profumi e aromi intensi del vitigno, sarebbe stato un peccato, per questo abbiamo voluto affrontare questo nuovo impegno nel campo della distillazione”.

About Samuel Pes

Appassionato di storia e di geopolitica, di lettura e di cinema. Il più grande desiderio? Diventare giornalista freelance e docente.

Controlla anche

FS Marmilla IGP

La Marmilla raccontata in 240 foto, in mostra a Cagliari

Get Widget La Marmilla raccontata in 240 foto, in mostra a Cagliari al castello di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *