Archivio Tag

Menopausa: troppo sole può portare a problemi ormonali

menopausa esposizione al Sole

Le donne in menopausa devono stare attente all’esposizione al Sole: una ricerca norvegese scopre squilibri ormonali in coloro che eccedono. Prendere troppo solo per le donne in post-menopausa potrebbe rivelarsi dannoso. Questo è ciò che riporta uno studio realizzato da …

Leggi

Parkinson: individuato nuovo potenziale biomarcatore

studio, ricerca, parkison

Uno studio clinico dimostra un aumento della chemochina Prochineticina 2 nel siero di malati di Parkinson, suggerendone un potenziale ruolo protettivo Il lavoro è stato pubblicato su Movement Disorders. L’Istituto di biochimica e biologia cellulare del Cnr con le Università …

Leggi

Continuità marittima, ecco modello Università di Cagliari

continuità marittima, progetto, studio

Studio di un pool di ricercatori del Dipartimento ingegneria Il Dipartimento ingegneria civile ambientale e architettura dell’Università di Cagliari ha studiato un nuovo modello di continuità territoriale marittima da e per la Sardegna. Il pool di ingegneri è guidato da …

Leggi

Fisica quantistica per tutti, con videogame e cartoon

Fisica quantistica

QPlayLearn è una nuova piattaforma sulla fisica quantistica guidata dall’italiana Sabrina Maniscalco. Si propone di rendere ‘digeribile’ a un vasto pubblico le leggi controintuitive che sono alla base del micromondo delle particelle. Dall’entanglement alla sovrapposizione degli stati nella fisica quantistica. …

Leggi

Il sonno o il cervello, cosa si è sviluppato prima?

Il sonno o il cervello

Per rispondere a questa interessante domanda ci ha pensato un team di ricercatori. Un team di ricercatori della Facoltà di Arti e Scienze dell’Università Kyushu ha analizzato l’Hydra vulgaris, un piccolo cnidario marino con un’autonomia semplicissima. Ebbene i ricercatori hanno …

Leggi

COVID-19 rilevabile in 10-15 secondi con nuovo dispositivo

COVID-19

Rilevare la presenza di anticorpi del virus della COVID-19, e dunque comprendere una eventuale infezione già avvenuta, in soli 10-15 secondi è possibile. Tutto secondo ai ricercatori della Carnegie Mellon University. Gli scienziati hanno infatti costruito un dispositivo che si …

Leggi