Alexa Unica Radio
svolta green

In Sardegna arriva la svolta green spinta da Enel

Previsto risparmio 50% per famiglie, progetto monitorato da Onu

 

Elettrificazione verde della Sardegna“, progetto che prevede l’elettrificazione “green” della Sardegna entro il 2030. Si realizzerà attraverso la sostituzione degli attuali impianti alimentati da fonti fossili con quelli rinnovabili, principalmente fotovoltaico ed eolico.

La presentazione è avvenuta in occasione dell’evento online organizzato da Enel, Università degli Studi Roma Tre – Centro Ricerche Economiche e Sociali Manlio Rossi-Doria, con il supporto di Alleanza Sardegna Rinnovabile.  Alleanza Sardegna Rinnovabile riunisce Wwf, Kyoto Club, Greenpeace e Legambiente.

Gli esperti dell’High Level Dialogue on Energy delle Nazioni Unite hanno inserito il piano tra i sette “multistakeholder energy compact“. Mentre il monitoraggio per l’Onu sarà seguito dall’Università degli Studi di Roma Tre – Centro Rossi – Doria.

Punti chiave

Due i punti chiave: rispetto dell’ambiente con la riduzione dell’80% di emissioni e risparmio anche del 50% della bolletta per le famiglie, 30% per le aziende. Il progetto di elettrificazione verde prevede di raggiungere una serie di obiettivi entro il 2030. In particolare il superamento della produzione di energia da fonti fossili. Allo stesso tempo la diffusione di tecnologie per l’elettrificazione di mobilità elettrica, sistemi per il riscaldamento e raffreddamento degli ambienti. Infine efficientamento energetico e piastre a induzione.

“Grazie alle sue particolari caratteristiche -spiega Nicola Lanzetta, direttore Enel Italia-, la Sardegna può accelerare su questo percorso di sviluppo e raggiungere in anticipo un modello di produzione e consumo energetico più sostenibile. Cosa che porta ricadute positive per ambiente, economia, occupazione e territorio e ponendosi come esempio a livello globale. Un risultato che possiamo raggiungere costruendo un’alleanza strategica tra pubblico, privato, mondo accademico, associazioni e cittadini e condividendo il valore che si genera sul territorio”.

“Un’occasione -sottolinea Valeria Termini, docente di Economia politica presso l’Università Roma Tre-, per la Sardegna e per l’Italia di contribuire all’obiettivo globale di decarbonizzazione. Inoltre per offrire un modello di riferimento per lo sviluppo indipendente dei Paesi più vulnerabili in cui vivono ancora 759 milioni di persone drammaticamente prive di elettricità”.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

fiorello

Fiorello presenta Fiorello 23 Luglio 2022

Get Widget Dopo aver attraversato l’Italia a suon di sold out nei teatri, ora Rosario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.