Alexa Unica Radio
ljubenovic

Cus, ultimo atto- Lega Basket femminile

Il Cus torna tra le mura amiche sabato 23 aprile

Cus, ultimo atto Al PalaCus arriva il Basket Capri. “Giocheremo col coltello tra i denti, commenta Ljubenovic”.

Archiviato il derby contro il San Salvatore che non ha fatto esprimere alle universitarie la miglior pallacanestro della stagione, il Cus torna tra le mura amiche sabato 23 aprile nell’ultima partita di regular season della serie A2 femminile. Ospiti le Blue Lizard Basket Capri, terzultime in classifica a 16 punti e già destinate ad affrontare i playout. Il Cus invece in nona posizione a 22 punti insieme ad altre due squadre, San Salvatore e Battipaglia, ha bisogno di vincere per scrivere il proprio destino. 

“Ci siamo parlate -Ana Ljubenovic analizza l’umore del gruppo-, in certi momenti la forza del gruppo deve uscir fuori. Abbiamo analizzato la partita insieme. La difesa, che è da sempre il nostro punto forte, ha fatto acqua da tutte le parti. Sicuramente hanno giocato stanchezza ed emotività, ma non possono essere degli alibi. Selargius nel derby si è dimostrata più brava e ha meritato la vittoria proprio, perché ha affrontato diversamente la gara. Ripartiamo dai nostri errori per migliorarci”.

“La partita contro Capri è decisiva – continua il pivot del Cus -, non solo per noi. Ci sono altre cinque squadre che lottano per salvarsi e accedere ai playoff. Noi possiamo arrivare decime e fare i playout, piazzarci none e quindi salvarci direttamente, oppure ancora arrivare addirittura settime e giocarci i playoff. Capri, dal canto suo, affronterà la partita più rilassata perché non ha niente da perdere. Dobbiamo sicuramente stare attente ai centimetri di Dacic ma anche le altre sanno essere protagoniste. E noi sappiamo come fermarle”.

L’approccio del Cus è differente. “Noi abbiamo veramente voglia di fare una bella partita e di dare il massimo – Ljubenovic suona la carica-, Sinceramente? Per come è andata la stagione, meritiamo di arrivare ai playoff. L’anno scorso siamo arrivate none e ci è rimasto un po’ di amaro in bocca. Anche stavolta si deciderà tutto all’ultima partita e vogliamo arrivare a disputare la parte della stagione più stimolante e avvincente. Per questo, sabato giocheremo col coltello tra i denti”.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Francesca Rosellini Techfind San Salvatore

Una Techfind tutto cuore cede solo nel finale

Get Widget La Techfind getta il cuore oltre l’ostacolo, ma non basta: Vigarano espugna il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.