Home / Articoli / Altro / Spettacoli e visite al Nuraghe Diana di Quartu Sant’Elena
Unica Radio App

Spettacoli e visite al Nuraghe Diana di Quartu Sant’Elena

A Quartu il progetto “Incanti”, 40 serate tra arte e musica nella cornice del Nuraghe Diana

Un pezzo di Sardegna antica a due passi dalla città e dal mare per capire che aria tirava nell’isola circa duemila anni fa. Un percorso non troppo lungo o complicato per chi sta a Cagliari, Quartu o Villasimius: è proprio attaccato alla litoranea. È il nuraghe Diana, sulla Baia Azzurra in località Is Mortorius, Comune di Quartu S.Elena. Per farlo conoscere e per farlo “rivivere” è stato creato il programma Incanti, finalizzato proprio alla valorizzazione del sito archeologico. È una rassegna che prevede una serie di iniziative culturali aperte al pubblico. E non si fermeranno all’estate.   

Il progetto, finanziato dalla Fondazione di Sardegna, è realizzato dal Comune con la collaborazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Agenzia Conservatoria delle Coste e dell’Associazione Turistica Pro Loco. Quaranta serate, sia il sabato che la domenica, tra visite guidate volte alla conoscenza del nuraghe, laboratori sull’archeologia, eventi di musica classica e jazz, rappresentazioni teatrali e tanto altro.   

Il progetto è realizzato dal Comune con la collaborazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Agenzia Conservatoria delle Coste e dell’Associazione Turistica Pro Loco. Quaranta serate, sia il sabato che la domenica, tra visite guidate volte alla conoscenza del nuraghe, laboratori sull’archeologia, eventi di musica classica e jazz, rappresentazioni teatrali e tanto altro.   

Il piano del Polo Museale di Quartu va anche oltre il nuraghe e include le Batterie Caldo Faldi, fuori città, e in centro l‘ex convento dei Cappuccini e Sa Dom’e Farra. Obiettivo – come ha sottolineato l’assessora ai Beni culturali Lucia Baire – è “far crescere il turismo culturale in città e allo stresso tempo permettere ai quartesi di godere della bellezza del territorio”.   

Per il sindaco Stefano Delunas il Nuraghe Diana può e deve assumere un ruolo strategico per l’intera Città Metropolitana.   

Chiaro il messaggio della Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Cagliari e le provincie di Oristano e Sud Sardegna, Maura Picciau: “C’è molto interesse riguardo la storia degli scavi archeologici. La valorizzazione dei nuraghi è necessaria e la musica all’interno del sito è capace di creare un’atmosfera speciale, particolarmente emozionante, che permetta di riallacciarsi in modo istintivo all’eredità storica. Auspico la nascita di un Cammino dei nuraghi per i periodi autunnali e primaverili.   

Questo splendido sito, fronte mare, sarebbe sicuramente una delle tappe più suggestive”.

Francesco Renga Tour 2019

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Spettacolo “Dalla Luna ai Menhir” a Quartu Sant’Elena

Al nuraghe Diana di Quartu Sant’Elena lo spettacolo prodotto da Il Crogiuolo Va in scena …

2 commenti

  1. Avatar

    Dove posso vedere il programma degli eventi?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: