Alexa Unica Radio
Esultanza CUS Cagliari

CUS, colpo playoff! Battuta Savona a Sa Duchessa


Prova determinata delle universitarie del Cus, che superano le liguri per 65-49 e salgono al quinto posto.

 

 

Grinta e solidità difensiva. Sono questi gli ingredienti alla base dell’ottava vittoria stagionale del CUS Cagliari, che si impone su Savona per 65-49 nel recupero della seconda giornata di ritorno.
In match spigoloso e caratterizzato da basse percentuali da una parte e dall’altra, a fare la differenza è stata la continuità proposta dal quintetto di Xaxa nella metà campo di difesa: concedendo al massimo 13 punti per quarto, infatti, Striulli e compagne hanno condotto in porto un successo pesante in ottica playoff.

La gara 

Inizio energico delle ospiti, che approfittano della verve di Zanetti per piazzare subito un break di 8-0. Il CUS si sblocca con l’uno contro vincente di Gagliano e, un passo alla volta, entra in partita firmando un controparziale di 9-0 chiuso dalla tripla di Puggioni. Le universitarie registrano la difesa (affidandosi a tratti anche alla pressione a tutto campo) e attaccano in maniera lucida, trovando anche il +5 con la penetrazione di Prosperi. Un lampo di Zanetti a un secondo dal termine del primo quarto, però, consente alle liguri di rialzare la testa (15-13).
Le ospiti non demordono e alzano le percentuali in avvio di secondo periodo, beneficiando anche dell’ottimo impatto di Dagliano in uscita dalla panchina (23-19). La gara vive di alterne fiammate. Il CUS assorbe bene l’allungo avversario e sorpassa ancora con Striulli protagonista. Prima il capitano arma la mano di Puggioni, a segno dall’arco, poi realizza dalla media distanza battendo l’avversaria dal palleggio (26-23). Il tecnico ospite chiama a rapporto la sua squadra, ma sono ancora le cussine a dettare i ritmi del match: il parziale favorevole si allunga fino all’11-0 e consente al quintetto di coach Xaxa di allungare fino al +8 di metà gara (31-23).
Al rientro in campo il CUS firma subito la doppia cifra di vantaggio con un fade away di Striulli. Savona si affida ad alcuni sprazzi di difesa a zona per risalire la china e dimezza il suo svantaggio (35-30 sulla tripla di Sansalone). Stavolta, però, è Cecili a vestire i panni della trascinatrice: la playmaker infila 5 punti consecutivi e ricaccia indietro il tentativo di rimonta ligure (43-36 al 30’).

Il finale

Nel finale le cagliaritane sono abili a difendersi dagli ultimi assalti all’arma bianca dell’Azimut Wealth, che in un paio di circostanze accorcia sul -6, ma non va oltre. Merito del CUS, che continua a giocare in maniera lucida e chiude i giochi, di fatto, già a 2 minuti dal termine con una fiammata offensiva di Caldaro. La lunga vicentina piega definitivamente le resistenze avversarie ribaltando anche la differenza canestri dell’andata (65-49).
In attesa degli altri recuperi, il CUS aggancia il quinto posto con 18 punti e continua a dire la sua nella bagarre della zona playoff.

Il coach, Federico Xaxa

“Abbiamo confermato la nostra solidità difensiva. Tenere Savona sotto i 50 punti realizzati non è semplice, ma lo abbiamo fatto giocando in maniera aggressiva e pulita. Inizialmente la loro difesa fisica e un pochino “sporca” ci ha creato qualche problema. Le ragazze, però, sono state brave ad assorbire i contatti e a portare a casa la partita. Sono molto soddisfatto anche della prestazione in attacco. Credo che la squadra stia acquisendo consapevolezza anche sotto questo punto di vista”. Commenta il coach Xaxa.

About Valentina Matzuzi

Sono una studentessa in Scienze della Comunicazione all'università di Cagliari. Ho 22 anni e vivo a Cagliari.

Controlla anche

istockphoto 1347653184 170667a

Al via il ”Memorial Saba”

Get Widget Il “Memorial Saba” inaugura la stagione della Techfind San Salvatore. Al via il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *