Alexa Unica Radio
cuncambias 2020 foto Dietrich Steinmetz

Festival Cuncambias, da mercoledì a San Sperate


CUNCAMBIAS Festival di cultura popolare XVIII edizione. Gli invincibili – Storie per attraversare il tempo
28 luglio – 1 agosto 2021, rione San Giovanni, San Sperate (CA)



Tra gli ospiti Valerio Apice, Vanessa Bissiri e Mario Maeso, Nicola Muscas, Graziella Monni, Valeria Deplano, Omar Onnis, Alfonso Stiglitz, Cada Die Teatro, Mauro Palmas, Elena Ledda, Chiara Effe e Matteo Leone.
Prenderà il via mercoledì a San Sperate la nuova edizione di Cuncambias Festival di Cultura popolare. Sarà un’edizione speciale dedicata ai cambiamenti e alla resistenza, e non a caso il tema è “Gli invincibili”. “Cuncambias compie diciott’anni in pandemia e, come ogni maggiorenne che si rispetti, prova a fare i conti con sé stesso, la sua storia, il suo presente e il suo futuro ,recita la presentazione del Festival . Azzardare analisi del genere, in momenti come quello che tutti stiamo vivendo, significa riflettere in profondità sulle proprie aspirazioni, modelli, figure di riferimento. Su cosa ci abbia formato e fatto diventare le persone che siamo, e per quali valori e convinzioni si è pronti a battersi, a combattere, a rischiare. Ecco, è rimuginando sul perdere e sul vincere che è arrivato all’improvviso il ragionamento sull’invincibilità. A ricordarci che, se si vuole che qualcosa del proprio operare rimanga a lungo, si deve diventare invincibili”.


La diciottesima edizione del festival Cuncambias, ospitata come di consueto nel rione storico di San Giovanni, prenderà il via mercoledì 28 luglio e si concluderà domenica 1 agosto.

Ogni sera ci sarà spazio per il Teatro Ragazzi, si parlerà di libri e narrazioni e si concluderà con musica e teatro.
Mercoledì, primo giorno, alle 19.30 il Teatro del Sottosuolo accoglierà i più piccoli con “Retornable”, sorprendente spettacolo attorno alla magia di un boomerang di Gaspar Uriel Perissinotti. Di seguito, alle 20.30, musica con la cantante sassarese Vanessa Bissiri accompagnata dal chitarrista catalano Mario Maeso. A seguire “s’arroliu”, chiacchierata inaugurale di Cuncambias sul tema “Gli invincibili”, con Gilberto Collu, Ninni Schirru, Giulio Casti, Elemento 38, Ida Pillitu, Giulio Landis, Valentina Casalena, Germano Mascia, Elena Ledda, Francesco Medda, Elio Arthemalle, Paola Atzeni. Omaggi a Mario Fulghesu, Andrea Parodi e Joyce Lussu, presenta Giacomo Casti.


Il festival proseguirà giovedì 29 luglio

Alle 19.30 nello spazio dedicato ai ragazzi “Filastrocche in cielo, in terra e in mare” con Daniela Cossiga e Salvatore Delogu. Regia di Sante Maurizi. Alle 20.30 si parla della narrazione della storia della Sardegna. Ci sarà infatti un momento di riflessione sul racconto contemporaneo della nostra storia antica. Personalità coinvolte l’archeologo Alfonso Stiglitz e gli storici Valeria Deplano e Omar Onnis. Per l’appuntamento “narrazioni” dedicate quest’anno alle Storie invincibili, alle 22 ci sarà il racconto di Andrea Serra. A seguire l’attore Pierpaolo Piludu porterà in scena “Pesticidio” di Cada Die Teatro per la regia di Alessandro Mascia.


Venerdì 30 luglio

Nello spazio del Teatro Ragazzi appuntamento con le Compagnie del Cocomero in “La fantasmagorica Historia del Principe Ragno” di e con Rahul Bernardelli. Alle 20.30 Graziella Monni presenta il suo libro “Gli amici di Emilio”, romanzo ambientato negli anni Trenta del secolo scorso attorno alla figura dell’antifascista Emilio Lussu, con letture di Giacomo Casti. Alle 22 le storie invincibili con Andrea Melis, alle 22.15 musica con due spettacoli in anteprima. Chiara Effe e Matteo Leone con Fabrizio Lai presentano “Pelledumò”, di seguito Mauro Palmas e Francesco Medda il nuovo disco “Meigama”.


Sabato 31 luglio alle 19.30 spazio al Teatro Atlante con “Magico Mister Mu” di e con Emilio Ajovalasit

Di seguito Nicola Muscas racconta il suo romanzo d’esordio tra calcio e amori sfortunati “La isla bonita”, con letture di Felice Montervino e musiche di Francesco Medda, a seguire le Storie invincibili con Preziosa Salatino.
Grande attesa per l’arrivo, in chiusura di serata, di Valerio Apice, attore, autore e poeta napoletano, che porterà in scena “Pulcinellesco”, monologo in maschera che racconta l’eterna storia di Pulcinella attraverso quattro personaggi sullo sfondo di una Napoli crudele e bellissima.


Domenica 1 agosto la Compagnia CircoLabile presenta con “O come arachide” di e con Andrea Menozzi. Di seguito il racconto di Fausto Siddi per le Storie invincibili.


Come di consueto Cuncambias ospiterà il Concorso letterario Anselmo Spiga giunto alla sua diciottesima edizione.

A chiudere l’edizione 2021 di Cuncambias sarà il concerto di Elena Ledda “Amaius”, con Silvano Lobina, Mauro Palmas, Marcello Peghin e Simonetta Soro.
L’ingresso a tutti gli appuntamenti del Festival, nel rispetto delle norme anti assembramento è libero ma con prenotazione telefonica al numero 3206007395; prenotazioni al numero 3477058380 per il Punto ristoro, animato come sempre dai volontari e dalle volontarie del paese. Nei giorni del Festival dalle 20 alle 22 giardini e lollas del paese ospiteranno chiacchierate tra poesia, teatro e musica con Nino Landis, Paola Atzeni, Preziosa Salatino, Ida Pillitu e ospiti a sorpresa.

Gli organizzatori


Cuncambias è organizzato da Antas Teatro in collaborazione con Libera la Farfalla onlus. Promotori il Ministero della Cultura, la Regione autonoma della Sardegna, il Comune di San Sperate, la Fondazione di Sardegna

About Federico Ambu

Appassionato di calcio, storia, archeologia. Tifoso della Juventus, e amante del cinema di guerra e d' azione.

Controlla anche

autunno in barbagia

Autunno in Barbagia 2021: l’evento si farà

Autunno in Barbagia 2021 al via con il Green Pass. Ci si rimbocca le maniche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *