Janas
La Casa Museo di Gaudí, Barcellona

“Una vacanza virtuale” in Catalogna

In un periodo colpito dal Coronavirus non c’è modo di fare una vacanza. Per questo la Catalogna ha deciso di proporre una vacanza virtuale

Il Coronavirus non lascia scampo a nessuno, neanche al turismo. Non c’è la possibilità di prendersi una vacanza per rilassarsi e dimenticare un po’ il clima teso e stressante dell’emergenza Coronavirus.
Ed è per questi motivi che la regione spagnola della Catalogna vuole portare sul web una vera e propria “vacanza virtuale” in tappe.
La vacanza consiste in decine di tour interattivi che danno la possibilità a tutti di poter fare una pausa dalla vita casalinga e di poter viaggiare con la mente.

Poco importa da dove questo avviene; su smartphone, su un computer o sulla televisione, l’esperienza si potrà comunque godere in qualsiasi dispositivo. Si potrà vivere un itinerario della Catalogna, cominciare a scoprire le bellezze architettoniche e i musei.

Il viaggio è diviso in tre tappe:

  1. prima tappa, dedicata alla visita dei più importanti musei catalani;
  2. seconda tappa, in cui si visitano i luoghi e i monumenti simbolo della regione spagnola, quindi ci si focalizza sull’architettura. Si potranno vedere, ad esempio, le opere di Gaudí nel tour virtuale a Barcellona, oppure fare un tour nel Giardino della Musica;
  3. terza tappa, che consiste nel girovagare per le strade della città senza una vera e propria meta, cercando di gustare a pieno l’esperienza.

Ogni visita comprende i testi descrittivi ed esplicativi scritti da esperti del settore e una galleria con i dettagli più interessanti di ogni visita.

“C’è chi viaggia per perdersi. C’è chi viaggia per trovarsi”

Gesualdo Bufalino

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Alberto Pitzalis

Alberto Pitzalis
Nato nel 1999 a Cagliari. Diplomato al liceo linguistico "De Sanctis-Deledda". Appassionato di cinema da qualche anno e di videogiochi fin da piccolo. Il tennis è il mio sport preferito e lo seguo costantemente dal 2014.

Controlla anche

wall mural 1559508 1920

Reduce, Reuse, Recycle. Un premio speciale dedicato ai fotografi

Reduce, Reuse, Recycle: The R Factor è il fattore intorno al quale si gioca il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *