Janas
PAOLO GALLINA

Paolo Gallina al Festival Scienza 2019 a Cagliari: intervista

Unica Radio Podcast
Paolo Gallina al Festival Scienza 2019 a Cagliari: intervista
/

Intervista a Paolo Gallina, docente del Dipartimento di Ingegneria e Architettura a Trieste, divulgatore e autore di libri sulle macchine e sulla robotica. Oggi, 9 novembre 2019 ha tenuto una conferenza in cui presenta i suoi libri e spiega come le macchine siano in grado di condizionare la nostra mente. 

“Ogni volta che interagiamo con l’ambiente e con le macchine, i nostri neuroni mutano. Dato che oggi molti stimoli ambientali provengono dalle tecnologie, che riescono a incastonarsi nelle nostre abitudini quotidiane, il rapporto tra mente e macchine diventa fondamentale. Le macchine perciò, sia quelle più semplici, sia quelle digitali, sono in grado di modificare la nostra mente. A volte in bene, altre in male.” Queste le parole di Paolo Gallina per spiegare il fatto che le tecnologie sono in grado di condizionare la nostra mente, e come esse interagiscono con l’uomo. 

Alla conferenza vengono presentati i suoi libri, in particolare “La mente liquida”, edito da Dedalo.

“Grazie alla neuroplasticità, ogni volta che interagiamo con le macchine, i nostri neuroni mutano: si potenziano o si atrofizzano, attivano nuove connessioni o interrompono quelle già esistenti. La struttura del cervello è simile a una materia liquida e viscosa, capace di riplasmarsi. Dato che oggi molti stimoli ambientali provengono dalle tecnologie, il rapporto tra mente e macchine è fondamentale. Quando utilizziamo un sistema digitale o un utensile “intelligente” ne subiamo l’azione. Ciò non è necessariamente un male, ma è indispensabile analizzare il fenomeno con un approccio multidisciplinare. Ad esempio, le macchine anti-edonistiche – sviluppate con il fine di delegare la forza di volontà alla tecnologia – stanno cambiando l’essenza della nostra umanità. Calcolatrici e navigatori satellitari provocano la fossilizzazione cognitiva della mente. Le modalità di condizionamento sono molte e variegate e di alcune abbiamo poca consapevolezza. Paolo Gallina mescola con equilibrio e ironia risultati scientifici ed esperienze quotidiane, facendoci comprendere i meccanismi consci e inconsci con cui la mente si fa condizionare, aiutare o “violentare” dalle macchine.”

About Alessia Sanna

Alessia Sanna
Nata a Cagliari ma vive a Pula. Diplomata in lingue presso il liceo "Eleonora d'Arborea" di Cagliari e attualmente studentessa di Scienze della Comunicazione all'Università di Cagliari. Cantante e amante della musica, ha partecipato a concorsi ed eventi musicali noti in Sardegna. Appassionata dei social media, giornalismo e spettacolo.

Controlla anche

porto canale

Porto canale Cagliari: sì a ricerca nuovo terminalista

Porto canale Cagliari, sì a ricerca di un nuovo terminalista. Ratificato dal comitato gestione il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *