Unica Radio Skill Alexa
Maria Marikó Corona e Le ali in prestito

Maria Marikó Corona e Le ali in prestito

Unica Radio Podcast
Maria Marikó Corona e Le ali in prestito
/

Maria Marikó Corona, autrice de Le ali in prestito, parla oggi del suo libro e del suo significato più nascosto

Le Ali in prestito sono una raccolta di novelle/ racconti di Maria Marikó Corona. La raccolta ha come caratteristica un forte introspezione.

Per Mariķó è quasi più una raccolta di emozioni, di fatti accaduti, di esperienze. Ritiene che tutti possano ritrovarsi un po’ nella sua opera.

Nel libro ci sono due personaggi, Teresa e Gennaro. I due raccolgono appunto questi racconti. In particolare Teresa è in sedia a rotelle e con questa sedia raccoglie appunto i racconti. Questo impedimento fisico però non le impedisce ovviamente di sentire tutti i pensieri che si depositano nell’ aria così come le emozioni intorno a sé.

Il libro è fondamentalmente un viaggio nell’ animo di tanti personaggi che ricercano l’ armonia con il cosmo e la sua mania. Tutto è in costante movimento.

La comprensione

Secondo l’ autrice bisogna avere la mente aperta per poter comprendere la sua opera e non è sempre facile. Tutto ciò che si tocca e altri hanno toccato lascia qualcosa e si imprime di emozioni.

Marikó

Ogni cosa vuole comunicare e comunica qualcosa se la si vuole ascoltare. Fanno vedere le cose sotto altri punti di vista. Magari fino ad allora sconosciuti. Sicuramente un libro di profonda analisi d’ animo.

I personaggi

Teresa e Gennaro vivono in una casa di riposo per scelta. Hanno in comune l’ utilizzo del dialetto napoletano. Hanno anche un animo sensibile. Loro mettono inoltre una mano sul cuore e grazie proprio al dialetto non hanno difficoltà ad esprimersi. I due protagonisti non conoscono per niente i personaggi dei racconti. Non in tutti i racconti i personaggi hanno un nome perché per Maria Marikó non è necessario un nome per fare la storia.

Il lettore ideale

Per Maria il lettore ideale e chi ha voglia di leggere, di capire e di andare oltre e di guardare le cose da un’ altra prospettiva.

About Stefano Conti

Stefano Conti
22 anni. Vive a Gonnosfanadiga. Studente di beni culturali presso l' università di Cagliari. Diplomato al liceo linguistico E. Piga di Villacidro nel 2017. Inizia li studi universitari nel 2017. Ama ascoltare musica, guardare serie tv, leggere, scrivere (ha pubblicato 7 delle sue poesie nella raccolta "Le tue parole 6" della casa editrice Pagine).

Controlla anche

Antonello Angioni

Antonello Angioni vince il “Premio Alziator”

Antonello Angioni, autore di “Cagliari, Stampace: la storia e le storie”, vince il “Premio Alziator”. …