Unica Radio App
civili

Sperimentazioni civili di paracadutismo Speed Skydiving

Il PISQ di concerto con il DASS e specialità di paracadutismo Speed Skydiving.

Il Poligono Interforze di Salto di Quirra (PISQ) per lo svolgimento di attività di studio, sviluppo e sperimentazione in campo spaziale ed aerospaziale di tipo civile, recentemente stipulato tra il (DASS), ha messo a disposizione le proprie infrastrutture e mezzi per ospitare apposite la specialità di paracadutismo Speed Skydiving Ferri, la Società Vitrociset SpA, l’Università di Cagliari dei Materiali (DIMCM), sotto il coordinamento della Società La Speed Skydiving è una disciplina del paracadutismo sportivo considerata lo sport non motorizzato più veloce al mondo. L’abilità dell’atleta, che si lancia in caduta libera da 4.000 metri, viene misurata da due strumenti, posti ai lati del paracadute, in grado di rilevare Obiettivo dell’esperimento è quello parametri biomeccanici rilevanti ai fini della prestazione del corpo, di “marker” che riescano a identificare lo scostamento inferiori dalla posizione “ideale”.

La dott.ssa Mascia Ferri è attualmente l’unica donna al mondo a praticare a livello agonistico la Speed Skydiving. Nel 2018 ha aperto la stagione in Portogallo con un nuovo e più ve vinto la medaglia di bronzo ai campionati italiani, nella categoria open, e si è aggiudica nuovamente il primo posto nella classifica mondiale Issa femminile. “Questa sperimentazione – afferma il esalta il ruolo duale del Poligono ed in generale della Difesa, ovvero la capacità di operare a vantaggio sia del settore militare, sia di quello civile. Oggi, infatti, si rinnova lo spirito originario che nel 1956 porto’ alla fondazione del Poligono stesso, per inserire l’Italia nella cor Perdasdefogu la culla della ricerca aero “L’ipotesi che si vuole dimostrare consentito inoltre la messa a disposizione del l’aerodinamica che coinvolge lo skydiver nella fase di accelerazione a velocità attraverso analisi applicate ai profili alari a forma variabile tipiche del mondo animale “Grazie all’impiego di sensori multipli Ottici/RF del PISQ aggiunge l’Ing. Pandelli di Vitrociset trackerreal time&Image Analisi 3D in post proc personale tecnico di Vitrociset, sarà possibile il rilevamento preciso della velocità e dell’assetto degli skydivers”. “Si tratta di una ulteriore importante occasione dimostrare le sinergie che si è in grado di mettere in campo a livello regionale e nazionale in questo interessante settore altamente competitivo positiva percezione del contributo che l’ l’attrazione di significativi investimenti finanziari

Il PISQ di concerto con il DASS e alcuni dei suoi Soci ospita sperimentazioni di tipo civile per la Speed Skydiving” Poligono Interforze di Salto di Quirra (PISQ) sulla base del protocollo d’intesa di durata quinquennale per lo svolgimento di attività di studio, sviluppo e sperimentazione in campo spaziale ed aerospaziale di tipo tra il Ministero della Difesa e il Distretto AeroSpaziale della Sardegna , ha messo a disposizione le proprie infrastrutture e mezzi per ospitare apposite Speed Skydiving” che vedono coinvolte oltre alla c l’Università di Cagliari – Dipartimento di Ingegneria Meccanica Chimica e , sotto il coordinamento della Società 3DAerospazio Srl, soci dello stesso DASS. è una disciplina del paracadutismo sportivo considerata lo sport non motorizzato più veloce al mondo.

L’abilità dell’atleta, che si lancia in caduta libera da 4.000 metri, viene misurata da due strumenti, posti ai lati del paracadute, in grado di rilevare la velocità massima e media. è quello di analizzare la postura dell’atleta durante il lancio per identificare i parametri biomeccanici rilevanti ai fini della prestazione. A tale scopo lo skydiver sarà dotato, in varie parti corpo, di “marker” che riescano a identificare lo scostamento dei segmenti anatomici di arti superiori ed è attualmente l’unica donna al mondo a praticare a livello agonistico la Speed ha aperto la stagione in Portogallo con un nuovo e più veloce record, 387. vinto la medaglia di bronzo ai campionati italiani, nella categoria open, e si è aggiudica nuovamente il primo posto nella classifica mondiale Issa femminile. afferma il Generale di Brigata Aerea Giorgio Russo, Comandante del PISQ ed in generale della Difesa, ovvero la capacità di operare a vantaggio sia del settore militare, sia di quello civile. Oggi, infatti, si rinnova lo spirito originario che nel 1956 porto’ alla fondazione del Poligono stesso, per inserire l’Italia nella corsa allo Spazio che in quegli anni fecero di ricerca aero-spaziale italiana”.L’ipotesi che si vuole dimostrare – precisa il Comandante Antonio Depau di la messa a disposizione del velivolo utile al lancio – è che sia possibile l’aerodinamica che coinvolge lo skydiver nella fase di accelerazione a velocità comprese tra 300 e 600 km/h ai profili alari a forma variabile tipiche del mondo animale all’impiego di sensori multipli Ottici/RF del PISQ, allo stato dell’arte in termini di risoluzione Ing. Pandelli di Vitrociset – velocità di ripresa e portata, nonché di sofisticati sistemi di TV trackerreal time&Image Analisi 3D in post processing, opportunamente configurati, calibrati e operati da , sarà possibile il rilevamento preciso della velocità e dell’assetto degli importante occasione – precisa il Presidente del DASS, Giacomo Cao dimostrare le sinergie che si è in grado di mettere in campo a livello regionale e nazionale in questo altamente competitivo per poter contribuire in misura sempre più contributo che l’aerospazio può dare alla Sardegna, consentendo nel contempo investimenti finanziari e di capitale umano particolarmente .

Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

direzione spaziale

Distretto Aerospaziale della Sardegna: salgono a 29 i soci

Le principali linee progettuali  del Distretto Aerospaziale della Sardegna fanno capo a: protezione civile e ambientale con l’ausilio di informazioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *