Alexa Unica Radio
monkeypox 7229283 340
monkeypox 7229283 340

Vaiolo delle scimmie in Italia, identikit dei pazienti tipo

Maschio e sui 37 anni, è l’identikit dei pazienti statisticamente più colpiti dal vaiolo delle scimmie.

Questi i dati emersi dopo aver analizzato i primi 255 pazienti confermati di vaiolo delle scimmie osservati in Italia. I dati risalgono a inizio maggio fino all’8 luglio. Il 95% (190 su 200) dei pazienti maschi che hanno fornito l’informazione dichiara di aver avuto rapporti sessuali con altri uomini. L’età media dei pazienti è di 37 anni. Venticinque di loro riportano di essere stati recentemente alle isole Canarie, dove si ipotizza sia avvenuto un evento che ha amplificato la trasmissione epidemica.  

I dati sono reperibili grazie all’anticipazione di uno studio, pubblicato sulla rivista ‘Emerging infectious diseases’, al quale hanno contribuito ricercatori della Fondazione Bruno Kessler, del ministero della Salute, dell’Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma e delle autorità sanitarie regionali. 

Cosa è il monkeypox

Il vaiolo delle scimmie (monkeypox) è un’infezione virale zoonotica, trasmessa quindi dagli animali all’uomo. E’ causata dal monkeypox virus appartenente alla famiglia Poxviridae (la stessa del vaiolo). Il nome deriva dal fatto che l’infezione viene identificata per la prima volta nelle scimmie nel 1958, mentre il primo caso nell’uomo risale al 1970. E’ endemico (ovvero stabilmente presente nella popolazione) nelle regioni della foresta pluviale tropicale dell’Africa centrale e occidentale.

Il primo focolaio al di fuori dell’Africa risale al 2003 negli Stati Uniti, era un focolaio legato a un’importazione di mammiferi infetti. Dal 2018 al 2021 sono riportati al di fuori dell’Africa 12 casi di vaiolo delle scimmie associati a viaggi. Nel 2022, per la prima volta, sono segnalati negli Stati membri dell’Unione Europea e nel mondo (in paesi non endemici) molti focolai non riconducibili ai viaggi o all’importazione di mammiferi. l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato il vaiolo delle scimmie un’emergenza di salute pubblica internazionale e sta collaborando con le autorità sanitarie dei diversi Paesi per prevenire un’ulteriore diffusione dell’infezione.

About Marta Collu

Appassionata di storia dal 1996, amo scrivere da quando ho memoria. Quando non ascolto i podcast di Barbero ascolto le playlist più disparate in base all'umore del giorno (e ovviamente Unica Radio). Lavoro come animatrice in una casa di cura e provo ad affrontare il mondo con gentilezza.

Controlla anche

Vaiolo delle scimmie può causare problemi al cuore

Get Widget Secondo recenti studi potrebbe esserci il rischio di miocardite dopo aver contratto il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.