Alexa Unica Radio
Valak

Abbabula 2022: ad Alghero Psicologi, Bandito e Valak

La 24^ edizione del festival Abbabula 2022 è sbarcata ad Alghero con 5 date top ospitate nel rinnovato anfiteatro intitolato a Ivan Graziani e inserite nel cartellone dell’Alguer Summer Festival, organizzate in collaborazione con Shining Production e Fondazione Alghero.

Domani, 06 agosto, il quarto appuntamento algherese del festival Abbabula 2022 con lo show del fenomeno Psicologi e il coinvolgente show di Bandito, altro idolo di casa (apertura affidata a Valak). Giovedì scorso (terza serata ad Alghero) grande successo e platea in visibilio per Ernia e Low-Red (open Ribi), catalizzatori d’attenzione capaci di trascinare il pubblico nel corso dell’intera serata.

Il 9 agosto a lo Quarter – Alghero – il festival Abbabula chiuderà in bellezza con “Pensieri e Parole”. Omaggio a Lucio Battisti di Peppe Servillo in accoppiata con “Cartas de Amor” di Franca Masu.
Tutto pronto quindi per una nuova tappa di questa lunga estate in musica che parla la lingua di Abbabula ed è tutta da ascoltare alla scoperta dei fenomeni musicali del momento (italiani e local).
Biglietti disponibili online sui circuiti di biglietteria elettronica TicketOne, Mailticket, nei punti vendita Box Office Sardegna, presso l’Atelier#3 (via Carlo Alberto 84) ad Alghero e la sede di Sassari della cooperativa Le Ragazze Terribili (via Roma 144) dove è disponibile la formula “carnet” che permette di acquistare i ticket per spettacoli diversi usufruendo di un prezzo speciale ridotto.

Location ideale per i grandi eventi, sarà accessibile attraverso due ingressi. Uno riservato al pubblico in Viale Primo Maggio, fronte spiaggia. Uno in via Viale Burruni per l’ingresso vetture all’interno del parcheggio dedicato ( circa duecento gli stalli disponibili). L’anfiteatro algherese è raggiungibile grazie ad un servizio bus navetta attivo in tutte le giornate dei concerti. Partenza da via Catalogna alle 19.30 e alle 20.30 e rientro orientativamente per l’una di notte, in ogni caso al termine dello show al costo A/R di 5 euro. Info 079/982030 e 345/0800405.

INFORMAZIONI ACCESSO

All’interno dello spazio saranno disponibili diversi punti ristoro dedicati al food & beverage a disposizione del pubblico.
Cancelli aperti a partire dalle ore 20 di ogni singola serata; biglietteria arena aperta a partire dalle ore 19.30. Ingresso gratuito per bambini sino a 7 anni di età, ridotti dagli 8 agli 11 anni. Per prenotazioni ridotti e spazio disabili infoline 079/278275

PSICOLOGI

Reduci dal successo del loro primo disco Millennium Bug e del brano Sui Muri, gli Psicologi sono appena tornati sulla scena con Fiori Morti. (Prodotto da Bomba Dischi e Universal Music Italia). Una canzone che ha per tema un amore tra due giovani finito ma che continua a esistere nei sogni di chi ama ancora. L’impronta dei loro lavori precedenti, urban e rap, si fa da parte lasciando spazio a sonorità più tenui e pop utili al raccontare la veste cruda dell’amore. Gli Psicologi sono Drast (Marco De Cesaris) e Lil Kaneki (Alessio Akira Aresu), sodalizio nato sul web e sfociato in musica attraverso flussi di coscienza pop-rap.

Esponenti della generazione post millennials, raccontano la complessità del mondo che hanno intorno con verità e intelligenza compositiva. Nei loro brani danno voce alla condizione sociale e ai conflitti che gli adolescenti e i giovani adulti hanno dovuto vivere in questi ultimi due anni. Tra istituzioni che non li rappresenta, genitori con cui è difficile trovare un dialogo e traumi lasciati dalla pandemia come depressione, ansia di socializzazione e solitudine. Dopo il doppio EP 2001 + 1002 uscito a novembre 2020 per Bomba Dischi, pubblicano Millennium Bug – disco d’esordio che debutta alla posizione numero 5 dei dischi più venduti -, mentre nell’autunno 2021 esce Sui Muri, ad oggi ancora stabile in Top 50 di Spotify Italia dal giorno del debutto con oltre 14 milioni di stream.

BANDITO

Bandito, nome d’arte di Antonio Meleddu, è nato a Sassari il 24 giugno 2002. Inizia a suonare la chitarra classica alle scuole medie e, alla fine del triennio, comincia a cantare accompagnandosi con lo strumento. A 14 anni scrive la prima canzone, in inglese, proseguendo il percorso musicale da autodidatta. Impara a suonare il basso e continua a comporre canzoni alla chitarra. Dopo essersi esibito in numerose serate ospitate da vari locali della città, nel giugno 2019 vince il primo premio della critica nel contest “Savitri” creato dall’artista sardo Soleandro. In seguito partecipa al concorso europeo “Tour Music Fest”, raggiungendo la seconda fase delle selezioni.

Decide di dedicarsi alla produzione delle sue canzoni. Attività che lo porta alla pubblicazione di vari singoli e di un Ep contenente tre brani intitolato “3 Racconti”. I testi dei suoi pezzi sono scritti in italiano e in sardo, spagnolo e inglese, come di “Look At The Sky, Mom”, il cui video è stato pubblicato su YouTube a fine gennaio 2020. “Mentre un bambino piange da solo” è il titolo della canzone. La musica è stata composta da Bandito – e il video realizzato nel 2019 dagli studenti del liceo “Canopoleno” di Sassari, la scuola frequentata da Antonio. Ciò per denunciare il dramma del lavoro minorile nella società globalizzata, in occasione del centenario dell’Oil, Organizzazione internazionale del lavoro.

VALAK

Mattia e Francesco, in arte Valak, vengono da Macomer. Un anno fa, dopo tre anni di musica vissuti da solisti, hanno deciso di unirsi e creare un duo in modo da fondere le idee e soprattutto le sonorità che si portavano dietro grazie alle precedenti esperienze in musica. Il loro è genere che mischia le sonorità indie a quelle rap, con qualche sfaccettatura punk. Vantano diverse esperienze live in locali e festival made in Sardegna. Nel 2019 hanno avuto l’opportunità di seguire un workshop musicale a cura di Moses Concas con successiva esibizione live prodotta dall’artista sud isolano.

About Enrica Pistis

Controlla anche

Riprendono i mercoledì del conservatorio

Get Widget Riprendono domani in Sala Sassu, a Sassari, i mercoledì del conservatorio: sul palco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.