Alexa Unica Radio
auto no problem academy
auto no problem academy

Alta formazione per diventare un consulente di mobilità: al via il corso di Auto No Problem Academy

Auto No Problem Academy punta a formare professionisti in grado di diventare consulenti di mobilità certificati

Una formula di mobilità che sta prendendo sempre più interesse in Italia negli ultimi anni è quella del noleggio auto a lungo termine, soluzione che sta guadagnando sempre più la fiducia di aziende e privati a discapito della classica proprietà di un veicolo. Per molti italiani è cambiato l’approccio verso la propria mobilità. È sempre più comune vedere la gestione di un’automobile come servizio che come un bene. Questo perché acquistare un’auto implica molte altre spese accessorie e scadenze di pagamenti a cui stare dietro.

Il noleggio a lungo termine vuol dire affidarsi alla comodità di lasciare che sia la società di noleggio ad occuparsi di tutti i pagamenti correlati all’acquisto della vettura e di tutte le spese relative alle manutenzioni e alle spese assicurative. L’unico impegno del cliente sarà quello di pagare il canone di locazione mensile, dopo aver stipulato il contratto di noleggio con la società locatrice. Inoltre oggi la gamma di motorizzazioni disponibili (mild hybrid, plug-in hybrid, full hybrid e full electric) necessitano un’analisi precisa per capire quale soluzione fa al caso di ogni driver in base all’utilizzo che fa del veicolo. E questa è un’analisi che naturalmente può fare solo un esperto di settore.

Auto No Problem Academy: le competenze sono il futuro

Questo è ciò che ha spinto Auto No Problem ad impiegare le proprie energie per mettere al servizio delle aziende un progetto che punti all’innovazione. La società specializzata nel noleggio a lungo termine e nella gestione delle flotte aziendali, che opera nel campo dell’automotive da 15 anni, ha scelto di avviare nei primi mesi del 2022 il progetto Auto No Problem Academy, con la collaborazione di AMINA, Associazione Mediatori Italiani Noleggio Auto. L’obiettivo è quello di formare dei professionisti che siano in grado di diventare consulenti di mobilità certificati (con il rilascio di un attestato), basando le loro competenze sull’innovazione, la professionalità e la tecnologia.

Il Mobility Consultant diventerà un professionista nella gestione delle flotte aziendali e nel noleggio a lungo termine, seguendo un percorso di alta formazione tenuto dai migliori operatori del settore della mobilità, che gli consentirà di affinare le competenze tecniche e digitali. Perché il mondo della mobilità aziendale necessita di avere un team di giovani che siano finance oriented, digital oriented e e-mobility oriented.

Il corso

L’offerta formativa prevede un programma di formazione di 100 ore. Di queste, 66 delle si svolgeranno in presenza presso la sede aziendale di Vinci, in provincia di Firenze; le restanti 34 ore si terranno online. Le iscrizioni ad Auto No Problem Academy si apriranno a gennaio e i partecipanti verranno selezionati dopo essersi sottoposti a dei colloqui conoscitivi.

Così dichiara Tommaso De Bortoli, co-fondatore e amministratore di Auto No Problem: “L’accesso all’Academy sarà molto selettivo. Ci aspettiamo un buon numero di richieste e un grande interesse, ma non vogliamo fare classi numerose, vogliamo lavorare con piccole masterclass, composte dalle persone giuste nelle quali intravediamo i requisiti per poter lavorare con noi. Cerchiamo persone molto giovani perché sono tendenzialmente più interessate ad arricchire il proprio bagaglio culturale e che al momento non hanno competenza nel settore automotive e della mobilità green”.

Leggi anche:

Iniziativa LSOSAlab e PP&S a.s. 2020/2021 – Miur

Il progetto ForMARE giunge alla sesta edizione

Medicina estetica: la Federico II rilancia con l’assistente 4.0

Allarme pensioni e previdenza per gli italiani

A Cagliari in arrivo i bus Ctm da diciotto metri full hybrid

Auto elettrica e ibrida, la rivoluzione tecnologica di Peugeot

About Nicola Palmas

Imprenditore digitale e manager culturale. Founder & CEO della startup Billalo, direttore artistico di Sardegna Concerti. Appassionato di musica, innovazione e marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.