Alexa Unica Radio
book g05a1b1173 1920
book g05a1b1173 1920

A scuola pagelle anche ad insegnanti e presidi”

Rivoluzione nel mondo della scuola. 

E’ quella che vorrebbe portare avanti il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi assegnando delle ‘pagelle’ anche ad insegnanti e presidi a scuola

L’obiettivo è migliorare l’offerta formativa per gli alunni, andando a individuare le carenze nelle attività scolastiche. Le valutazioni a prof. e presidi saranno però solo di natura informativa e non andranno ad incidere su carriere e stipendi.

Come riporta ‘Il Messaggero, per implementare le valutazioni potrebbero intervenire gli ispettori ministeriali, ma si pensa di affidare un ruolo anche ai comitati di valutazione creati ad hoc all’interno delle singole scuole, composti dai docenti stessi.

L’intenzione, assicurano dal ministero dell’Istruzione, non è quella di promuovere o bocciare i professori ma di sostenere la didattica in classe.

Avvio ad un processo di revisione e rafforzamento del Sistema nazionale

Per il ministro Bianchi: è importante “dare avvio ad un processo di revisione e rafforzamento del Sistema nazionale di valutazione, quale strumento di accompagnamento delle istituzioni scolastiche, nell’ottica di un impegno costantemente orientato al miglioramento della qualità della propria offerta formativa.

Tale obiettivo verrà raggiunto anche attraverso il potenziamento del contingente del corpo ispettivo”.

Azione ispettiva

Nell’azione di controllo dell’Ispettorato generale possono essere individuate quattro tipologie di intervento ispettivo:

  • Ispezione ordinaria: costituisce una verifica disposta dal Capo dell’Ispettorato allo scopo di accertare se i servizi procedano secondo le leggi, i regolamenti e le istruzioni vigenti.
  • Le ispezioni di norma hanno luogo ogni triennio;
  • Ispezione straordinaria: è ordinata dal Capo dell’Ispettorato prima dello scadere del termine triennale negli uffici in cui sono state riscontrate o vengono segnalate deficienze o irregolarità;
  • Ispezione mirata: il Ministro può in ogni tempo, quando lo ritenga opportuno, disporre ispezioni parziali negli uffici giudiziari, al fine di accertare la produttività degli stessi nonché l’entità e la tempestività del lavoro svolto dai singoli magistrati;
  • Inchiesta amministrativa:
  • il Ministro si avvale dell’Ispettorato generale
  • per l’esecuzione di inchieste sul personale appartenente all’ordine giudiziario e su qualsiasi altra categoria di personale dipendente dal Ministero della giustizia.

Il lavoro ispettivo è orientato alla verifica di tutte le condizioni necessarie al corretto esercizio della funzione giudiziaria. L’attività ispettiva è affidata a gruppi di Ispettori che costituiscono la cosiddetta “equipe ispettiva”, composta da magistrati, dirigenti e ufficiali giudiziari. Il capo-equipe deve coordinare gli ambiti di intervento dei singoli ispettori, assicurando lo scambio informativo e la circolazione di notizie tra di essi.

About Andrea Perra

Sono un ragazzo a cui piace molto fare sport divertirmi e socializzare con le persone. Mi piace scrivere, ascoltare musica e gli animali. Mi piace pure fare rime e viaggiare .Sono amante del calcio infatti tifo il Cagliari. Ho studiato nella facoltà di scienze politiche e dopo aver conseguito la laurea ora sto studiando per diventare Consulente del lavoro.

Controlla anche

scuola covid paesi

Scuole e COVID: 1 paese su 3 non ha misure per aiutare gli studenti

Rapporto Unesco, UNICEF, BANCA MONDIALE e OECD sulla chiusura delle scuole a causa del COVID-19. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *