Alexa Unica Radio
Conferenza stampa: E noi come stronzi rimanemmo a guardare

Festa del Cinema di Roma | Pif presenta il suo nuovo film: E noi come stronzi rimanemmo a guardare

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
Festa del Cinema di Roma | Pif presenta il suo nuovo film: E noi come stronzi rimanemmo a guardare
/

Presentazione alla stampa del nuovo film di Pif con protagonisti Fabio de Luigi e Ilenia Pastorelli

Pif, Fabio De Luigi e Ilenia Pastorelli hanno presentato alla Festa del cinema di Roma Roma lo Sky Original E noi come stronzi rimanemmo a guardare, una storia distopica ma non troppo. Anzi, quasi per niente. Il nuovo film Sky Original targato Wildside e Vision Distribution, arriverà in sale selezionate solo il 25-26 e 27 ottobre.

Il nuovo lavoro di Pif è una commedia distopica, ambientata in un futuro poco remoto. Fabio De Luigi, nel ruolo del protagonista, è un manager licenziato dallo stesso algoritmo elaborato da lui stesso per ottimizzare le risorse umane. Cercherà di sopravvivere come rider il colosso Fuuber. Alla conferenza stampa hanno partecipato lo stesso Pif accompagnato da Fabio De LuigiIlenia Pastorelli (ologramma di cui s’innamora Arturo). Presenti anche il cosceneggiatore Michele Astori e Mario Gianani producer di Wildside.

“Questa è la mia prima storia di fantascienza e magari anche l’ultima”, racconta Pif, che con Astori aveva immaginato il film a partire da un’idea del collettivo I Diavoli, come storia ambientata “poco più avanti”. La sceneggiatura, nata prima del Covid, si trova adesso a essere più attuale del previsto. “Il Covid ha un po’ azzerato quell’avanti, ci siamo trovati tutti soli, e a usare la tecnologia per connetterci”.

E noi come stronzi rimanemmo a guardare è un film politico, ma va chiarito bene in quale modo: Astori spiega che la sua sintonia con Pif, giunta ormai al terzo lavoro, nasce dalla stessa intenzione, quella cioè di farci riflettere sulla nostra condizione attraverso le risate. Gli fa eco Gianai, che non teme di certo le definizioni: “La tecnologia non è neutrale, dipende dall’uso che ne facciamo. Questo è un film politico nel suo messaggio, perché ciò che appare neutrale entra più facilmente nelle nostre vite.”

IMG 20211023 142424
Conferenza stampa di E noi come stronzi rimanemmo a guardare

About Tore Seduto

Classe 1989. Appassionato cinefilo a 360°, degustatore di birre e di pizze. Amante dei bei film, ma anche di quelli brutti, davvero brutti. Si è cimentato come regista in lavori discutibile fattura. Irriducibile cacciatore di interviste agli addetti ai lavori della settima arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *