Janas
a2 femminile Selargius
a2 femminile Selargius

La techfind del San Salvatore a Selargius – a Faenza senza paura

Le giallonere della Techfind di Selargius: IN PALIO C’E’ UN POSTO NELLA STORICA QUALIFICAZIONE ALLE FINAL EIGHT

Le giallonere di San Salvatore della Techfind di Selargius volano in casa della E-Work per il recupero della 13° giornata: Scontro diretto con vista sulla Coppa Italia. Dopo il rinvio dell’ultima gara con La Spezia, la Techfind San Salvatore si prepara per il recupero del match in casa della Faenza, decisivo per l’assegnazione di un posto per le prossime Final Eight. Si tratta di un appuntamento importantissimo per la squadra selargina, che mai nella sua storia si è avvicinata così tanto alla qualificazione per la coppa nazionale. L’obiettivo è vincere dimenticando l’ultima, sfortunata prestazione di Livorno, contrassegnata da lunghe fasi di difficoltà.

In settimana il nuovo allenatore Fioretto delle Techfind ha dovuto fare i conti con un’infermeria piuttosto affollata, ma le motivazioni in vista della gara di Faenza sono rimaste intatte: “A Livorno siamo incappati in una giornata no – spiega l’allenatore giallonero – nelle ultime due settimane ci siamo impegnati per correggere ciò che non è andato per il meglio. Reinserire le giocatrici reduci da infortunio è sempre un procedimento delicato, e proprio per questo sabato scorso ci sarebbe piaciuto giocare. Purtroppo però non è stato possibile, ma ho sempre grande fiducia nella mia squadra e sono convinto che possa giocarsela ad armi pari anche a Faenza. Gli infortuni non saranno una scusante, anzi, rappresenteranno uno stimolo per chi ha giocato meno fino a questo punto. Sono convinto che le ragazze abbiano tutte le caratteristiche per emergere anche contro un avversario così forte”.

L’orgoglio del coach Fioretto

Per la Techfind si apriranno finalmente le porte del Palasport ‘Bubani’, che non poté ospitare la sfida dello scorso 5 gennaio a causa di alcuni casi di positività al Covid-19 riscontrati nella squadra romagnola all’immediata vigilia del match. Il quintetto di Diego Sguaizer arriva da un tour de force che l’ha visto affrontare cinque gare giro di due settimane. Ballardini e compagne, però, possono contare su una rotazione lunga e assolutamente attrezzata per primeggiare: “Faenza fa leva su un gruppo collaudato e molto competitivo. La loro difesa è la migliore del campionato, ma la nostra viene subito dopo”.

Un sogno che può diventare realtà

Un successo aprirebbe automaticamente la strada per la prima storica qualificazione alle Final Eight: “Non abbiamo paura e siamo pronti a giocare le nostre carte. Il prestigio della posta in palio ci inorgoglisce e testimonia anche il bel lavoro che la società ha saputo compiere”.
Palla a due sabato 20 febbraio alle 19 al Palasport Bubani di Faenza (RA). Gli arbitri designati sono i signori Mirko Picchi di Ferentino e Federico Berger di Roma.

About Veronica Delia Schirru

Veronica Delia Schirru
Sono una studentessa in Beni Culturali nella facoltà degli Studi di Cagliari. Amante dell'Arte e affascinata dalla storia del passato.

Controlla anche

Techfind

Techfind (senza Granzotto) scivola a Livorno

Sconfitta esterna per le giallonere, superate per 49-41 dalla Jolly Acli. Decisiva Peric con una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *