Alexa Unica Radio
Luca Abete

Luca Abete e gli universitari insieme per il sociale

Al via la terza edizione della campagna #NonCiFermaNessuno con Luca Abete.

La campagna sociale, nata nel 2014 ha girato le università italiane, ha incontrato giovani di ogni età nelle scuole, nei palazzetti e nei teatri, e ha vissuto il suo culmine il 26 novembre 2016 a Roma, durante l’udienza di papa Francesco con i ragazzi del servizio civile. 7000 ragazzi che hanno ascoltato le parole d’incoraggiamento e gli inviti all’impegno e alla determinazione di Luca Abete.

Il progetto, dopo il successo delle scorse edizioni, riparte con la consegna dei pacchi di pasta, raccolti da #NonCiFermaNessuno, alla Fondazione Banco Alimentare Onlus.

16000 pacchi sono il frutto della generosità degli studenti incontrati nelle numerose università della scorsa edizione del tour, che tramite l’invio di un loro selfie sul sito del progetto hanno contribuito al raggiungimento di questo importante traguardo. I pastifici Amato e Lori, particolarmente sensibili alla causa e coinvolti dall’entusiasmo dei ragazzi, hanno deciso di donare altri pacchi di pasta, arrivando così a ben 25000, che verranno smistati nei centri regionali del Banco Alimentare della Campania (Salerno) e della Puglia (Taranto) nella giornata di Sabato 17 dicembre, alla presenza di Luca Abete, dei responsabili del Banco Alimentare e dei pastifici Antonio Amato di Salerno e Pasta Lori Puglia.

Il claim della terza edizione di #NonCiFermaNessuno è “Ricerca la fortuna che è in te!”: ovvero stimolare i ragazzi a credere nei propri sogni, a non abbattersi davanti agli ostacoli e ricordarsi che spesso, la fortuna che aiuta gli audaci è semplicemente nascosta dentro se stessi e basta tirarla fuori per intraprendere un nuovo cammino entusiasmante!

Il mio ruolo è provare a motivarli, dargli fiducia per affrontare al meglio tutte le difficoltà che incontreranno nella vita e nel loro cammino universitario e lavorativo.” Ha affermato Luca Abete, anima e animatore del progetto. “Cerchiamo donatori di entusiasmo in giro per l’Italia per contagiare più persone possibili. Partiamo oggi per una nuova stagione, la terza, consegnando migliaia di pasti destinati a chi non ce la fa. La dimostrazione chiara che l’impegno paga, il coraggio può far volare e l’unione delle energie positive può aprire strade inimmaginabili

Il progetto #NonCiFermaNessuno si arricchisce in questa terza edizione con una serie di novità e piacevoli riconferme.

La finalità benefica prosegue con la raccolta di pacchi di pasta, che verranno donati al Banco Alimentare grazie alle attività svolte dagli utenti sul sito. Si conferma anche la ricerca sociologia sviluppata dal Centro di ricerca e servizi ImpreSapiens dell’Università La Sapienza di Roma. Le tematiche ambientali accompagneranno questa terza edizione grazie al contributo del COMIECO, che illustrerà il ciclo virtuoso del riciclo della carta e del cartone, sensibilizzando i ragazzi ad una raccolta differenziata intelligente ed efficace. Si rafforza il rapporto con la UISP che porterà alla realizzazione in primavera della prima Maratona targata #NonCiFermaNessuno nel centro storico di Firenze.

Novità invece per il gemellaggio con il tour di Miss Mondo Italia e con l’Associazione RadUni che promuoverà un contest radiofonico dedicato agli studenti.  Sono previste 10 tappe universitarie, con inaugurazione del tour il 1 marzo dall’Università Bicocca di Milano, 2 School Day, incontri con centinaia di studenti degli istituti superiori della Romagna e della Puglia, oltre ad una serie di eventi speciali ed incontri pubblici in via di definizione.

Ulteriori informazioni sul tour sono disponibili all’indirizzo: www.noncifermanessuno.net.

facebook: https://www.facebook.com/noncifermanessuno
twitter: https://twitter.com/noncifermanessu
instagram: https://instagram.com/noncifermanessuno

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.