Alexa Unica Radio
Luca abete: non ci ferma nessuno terza edizione

Luca abete: non ci ferma nessuno terza edizione

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
Luca abete: non ci ferma nessuno terza edizione
/

Luca Abete viene intervistato per la terza edizione di “Non ci ferma nessuno”, l’ importanza di mettersi in gioco

NonCiFermaNessuno è da sempre il suo urlo di battaglia: Luca Abete è anima e animatore del progetto. Ma qual è la sua storia? Luca è uno studente di architettura, che come tanti affianca allo studio universitario lavori occasionali. Tra le sue esperienze, anche quella di animatore per bambini e nei panni di clown in spettacoli di strada. La curiosità e la voglia di sperimentarsi lo hanno portato dalla piccola realtà di provincia al prestigioso ruolo di inviato di Striscia la Notizia. La sua vita diventa quindi una case history di successo, un esempio da portare agli studenti per raccontare loro che “tutto è possibile”, che le avversità non devono mai scoraggiare e che con impegno e voglia di mettersi in gioco anche un sogno apparentemente impossibile può diventare realtà.

Luca non dimentica i passaggi più significativi del suo percorso e li trasforma in insegnamento, dando vita nel 2014 alla campagna sociale #noncifermanessuno. L’idea è da subito un successo: parlare ai ragazzi, per una volta, non di successo ad ogni costo, ma di sconfitte, difficoltà, battute d’arresto e come affrontarle.

L’ idea

Luca dichiara che idea è nata quasi per casquando parlava con i ragazzi. Si rendeva conto che dal punto di vista didattico sapevano tantissimo, erano preparatissimi, quello che a loro mancava era un pò di fiducia. Spesso li chiedevano come era arrivato a Striscia La Notizia, come aveva raggiunto un traguardo così ambizioso. Luca racconta: “si rendevano conto che ero un ragazzo come loro che invece di scoraggiarsi o lasciarsi scoraggiare aveva urlato NonCifermaNessuno, provando ad essere più forte degli ostacoli che la vita gli poneva davanti.”

Non ci ferma nessuno e’ una conferenza spettacolo in cui si ride, ci si emoziona, ci si confronta. I ragazzi non hanno bisogno dei soliti consigli, ma di buoni esempi. Per questo giro l’ Italia per raccontare la mia storia.Voglio che l’ascoltino più orecchie possibili.

L’ università di Parma gli ha conferito il premio di professore ad honorem in linguaggio del giornalismo.

About Stefano Conti

22 anni. Vive a Gonnosfanadiga. Studente di beni culturali presso l' università di Cagliari. Diplomato al liceo linguistico E. Piga di Villacidro nel 2017. Inizia li studi universitari nel 2017. Ama ascoltare musica, guardare serie tv, leggere, scrivere (ha pubblicato 7 delle sue poesie nella raccolta "Le tue parole 6" della casa editrice Pagine).

Controlla anche

istockphoto 450166051 612x612 1

Manu Invisible, nuova opera per una giusta causa

Get Widget Si intitola “Realtà” l’opera che Manu Invisible ha voluto regalare alla città di …