Janas
IMG 2154 radiocomando mavic mini rosso scaled 1
IMG 2154 radiocomando mavic mini rosso scaled 1

La rivoluzione dei mini-drone per riprese mozzafiato

L’ultimo mini-drone per riprese video arrivato sul mercato mondiale. Questo modello raggiunge una velocità di 140 chilometri orari.

La rivoluzione dei video

Arriva una rivoluzione per le riprese video: sono i mini-droni, in particolare piccole macchine volanti, agili e velocissime, capaci di realizzare immagini di altissima qualità. Utilizzano la nuova tecnologia FPV (First Person View), sviluppata inizialmente per le corse tra droni; che consente al pilota-cameraman una visione immersiva e in prima persona tramite degli speciali video-occhiali. Questi piccoli quadricotteri si affiancano ai droni di maggiori dimensioni dotati di telecamere professionali, già utilizzati in ambito giornalistico, televisivo, cinematografico e documentaristico. Il punto sull’impiego di queste nuove tecnologie nel settore video sarà al centro della prossima puntata di “Roma Drone Webinar Channel” (RDWC), il canale in diretta streaming su normativa, tecnologia e business dei droni, che si svolgerà domani giovedì 15 aprile, dalle ore 16, sulla pagina Facebook @romadrone sul tema “Dronevisioni. Crescita, problematiche e prospettive del mercato delle videoriprese da drone”

L’ultimo mini-drone

L’ultimo mini-drone per riprese video arrivato sul mercato mondiale è il DJI FPV, prodotto dal colosso cinese DJI. Questo modello è dotato anche di quattro rotori, è grande poco più del palmo di una mano, pesa circa 800 grammi ed può raggiungere una velocità massima di 140 chilometri orari. Possiede una telecamera da 12 milioni di pixel, capace di trasmettere video ad alta definizione in 4K ad una distanza massima di 6 chilometri. “L’utilizzo di macchine sofisticate come questa consente di realizzare voli mozzafiato ad altissima velocità, ad esempio per riprendere un ambiente naturale o un monumento storico, oppure per seguire da vicino una competizione sportiva come una gara automobilistica o una discesa di sci”, spiega Luciano Castro, direttore e conduttore di RDWC.

Luciano Castro

“Già l’arrivo dei droni aveva trasformato qualche anno fa il mondo delle videoriprese, ma questi mini-droni sono destinati a rivoluzionarlo, consentendo un punto di vista assolutamente inedito ed emozionante”.Il canale RDWC è promosso da Roma Drone Conference, l’evento professionale dedicato alla drone community italiana, organizzato dall’associazione Ifimedia e da Mediarkè, tra loro anche in collaborazione con l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC), l’Università Europea di Roma e l’AOPA Italia-Divisione APR. Sponsor della prossima puntata sono: D-Flight (main sponsor), ReD Tech, Vector Robotics, DroneFly.Shop e CABI Broker. La redazione giornalistica e l’ufficio stampa sono curati da Mediarkè, mentre la produzione e il supporto tecnico da Meway. Media partner ufficiali sono Dronezine, Quadricottero News, Drone Channel Tv e Eventpage.it. La partecipazione è libera e gratuita.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Maria Francesca Canu

Maria Francesca Canu
Mi chiamo Maria Francesca Canu, ho vent'anni e frequento il terzo anno del corso di scienze della comunicazione a Cagliari Sono nata Nuoro, ma vivo a Cagliari, una città che amo. Mi piace leggere e adoro le materie umanistiche, amo viaggiare. Nel tempo libero mi dedico all'equitazione, una passione nata fin da piccola. Il mio moto è "tu sei il tuo unico limite"

Controlla anche

Perseverance rover

Nasa: Perseverance è riuscita a estrarre ossigeno dall’atmosfera di Marte

Perseverance, il rover inviato dalla Nasa su Marte, è riuscito a estrarre cinque grammi di ossigeno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *