Janas

Spese fisse: come sfruttare il web per risparmiare

Ogni famiglia si trova ogni anno ad affrontare delle spese fisse, non evitabili in quanto necessarie. Il web in questo senso è un utile “sfoltitore”.

Spese fisse auto manutenzione

Internet è una risorsa che si rivela utilissima per diversi ambiti della nostra quotidianità. Ogni attività può infatti essere ottimizzata e velocizzata grazie al web, per via degli infiniti strumenti che offre, molto spesso anche completamente gratuiti. In particolare, il web è un grande alleato per chi vuole risparmiare sulle spese fisse.

Proprio in quanto si tratta di spese che non possono essere eliminate, bisogna cercare la soluzione migliore per ammortizzarle senza troppe rinunce. Ecco quindi qualche suggerimento pratico per riuscirci in maniera efficace.

Mantenimento auto

In un anno l’automobile arriva a far spendere circa 1500 euro: dai costi di manutenzione all’assicurazione, passando per le spese relative al carburante e al casello autostradale. Per tagliare questi costi bisogna pianificare tutto al meglio.

Un modo possibile è confrontare online le varie proposte di polizze da parte delle compagnie assicurative, ad esempio, filtrandole in base alle proprie esigenze personali. Lo stesso vale per gli interventi di manutenzione, i cui preventivi possono essere richiesti anche sul web.

Riguardo al risparmio per le spese del carburante è bene sapere che esistono portali che raccolgono tutte le informazioni dei distributori presenti in zona. Infine, per ridurre le spese autostradali è possibile ricorrere a servizi come il carpooling (anche a livello aziendale).

Bollette

Anche per le bollette la prima regola per risparmiare è confrontare le diverse soluzioni messe a disposizione dai gestori. Farlo è più semplice di quanto si possa credere. Basta infatti consultare i siti degli operatori di settore e approfondire le diverse offerte di luce e gas che propongono, valutando quanto soddisfano i propri requisiti in fatto di budget.

Anche il monitoraggio tramite dispositivi smart o tramite app è un’ottima soluzione per tenere sempre sotto controllo i consumi e segnalare eventuali malfunzionamenti. In questo modo si bloccherà il problema sul nascere, evitando bollette con importi molto superiori alla media e relativi conguagli successivi.

Un’altra voce di costo ormai inevitabile in casa è l’abbonamento a internet. Si tratta di una risorsa indispensabile soprattutto in questo periodo, per via del lavoro in smart working e della didattica a distanza che stanno sperimentando moltissime famiglie; per questa spesa è possibile optare per un abbonamento ricaricabile, in modo da sfruttarlo solo quando effettivamente necessario.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Fabio Allegra

Fabio Allegra
Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cagliari. Non apprezzo il maestrale.

Controlla anche

Scommettere senza denaro: le slot machine demo che proteggono dalla ludopatia

Sviluppata una particolare macchina che permette di giocare senza scommettere del denaro. Le slot machine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *