Janas
Di Francesco

Di Francesco: la vittoria è la migliore medicina

Di Francesco col Napoli senza Godin e gli ex Rog e Ounas. “La vittoria è importante anche per la testa dei ragazzi: è la medicina migliore per fare sempre meglio”.

Parola di Eusebio Di Francesco alla vigilia della gara con il Napoli, domani alla Sardegna Arena. Il riferimento è al fatto che il successo in casa rossoblu manca ormai da quasi due mesi.

“Contro le grandi squadre – ha continuato – ha avuto dei momenti di dominio, almeno in alcuni spezzoni: vorrei dai miei ragazzi che partissero sul piede nell’acceleratore. Serve continuità proprio nei momenti in cui ci sembra anche di avere la partita in mano. Con Inter e Roma abbiamo pagato caro proprio in questa situazione”.

Attenzione al Napoli: “È forte, punta ai primi posti, – ha detto Di Francesco – prende poche reti e davanti può inventare il gol da un momento all’altro. È aggressivo, vuole fare la partita come dimostrano i dati sul possesso palla. Ma noi dobbiamo puntare sulle nostre armi migliori, giocando sulla verticalità. La squadra ha una gran voglia di fare bene. E gli ultimi allenamenti sono stati ottimi”.

Molte assenze: out Rog, Godin, Faragò e nell’ultimo allenamento si è fatto male anche Ounas. Il tecnico sembra pronto a schierare Nandez in mediana accanto a Marin. Anche se le decisioni definitive saranno prese domani. Non si esclude che il Cagliari possa partire con Pavoletti davanti e Simeone nella linea dei tre dietro la prima punta: finora livornese e argentino non sono mai partiti insieme. E potrebbe essere questa la mossa più o meno a sorpresa contro il Napoli.

“Non importano gli schemi, – ha concluso il tecnico – ma atteggiamento e condizione. Dispiace per Rog: stava facendo passo da gigante in quel ruolo”.
Non si escludono movimenti di mercato ulteriori per il Cagliari dopo l’arrivo di Nainggolan. Per il momento Di Francesco plaude al ritorno in Sardegna del centrocampista belga, che ha già allenato ai tempi della Roma.

“Radja è un valore aggiunto, – ha detto l’allenatore del Cagliari – può giocare in diversi ruoli, ha conoscenza, personalità ed è un giocatore di alto livello. Sono consapevole che più è vicino alla porta avversaria, più può far male. Ma, come si sa, non è un giocatore a disposizione con il Napoli”.

4-2-3-1

Sarà un mercato movimentato: “Dobbiamo sfoltire la rosa, – ha anticipato Di Francesco – stiamo facendo delle valutazioni anche su innesti di qualità con giocatori funzionali al 4-2-3-1”. 

https://www.raisport.rai.it/

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Francesca Pinna

Francesca Pinna
Amo il mare, la tradizione, il cibo: la mia terra, la Sardegna. Quindi da ciò potreste dedurre che amo osservare i bei tramonti, godermi la tranquillità che regna in questa regione, e mangiare. Ma a parte ciò, sono una persona che ama imparare, per migliorarmi ogni giorno sempre di più. Perché un bel giorno voglio girarmi, guardarmi dietro le spalle e poter dire: «Sì, hai raggiunto un bel traguardo e ne hai fatto di strada!»

Controlla anche

molentargius

Alla scoperta dell’oro bianco di Molentargius – Le Saline

Al fine di incentivare la ripresa delle attività educative, ludiche e ricreative dei bambini e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *