Unica Radio Skill Alexa
Studi nel settore agroalimentare: intervista a Alberto Angioni

Studi nel settore agroalimentare: intervista a Alberto Angioni

Unica Radio Podcast
Studi nel settore agroalimentare: intervista a Alberto Angioni
/

Settore agroalimentare: istituiti nuovi centri di competenza Ce.RTA  Intervista al ricercatore Alberto Angioni

Nell appuntamento di oggi dedicato alla ricerca abbiamo con noi il ricercatore Alberto Angioni che si occupa appunto di Chimica degli alimenti presso la facoltà di Farmacia di Cagliari e il Dipartimento di tossicologia.

Lei è responsabile per l’Università di Cagliari del settore agroalimentare del centro di competenza nazionale per  le tecnologie alimentari ma di cosa si tratta esattamente?

Sono dei sistemi, dei grossi contenitori che sono stati creati dal Ministero sotto impulso della comunità europea per cercare di aggregare su determinati temi delle varie professionalità che sono presenti sul territorio nazionale. In particolare i centri di competenza Ce.RTA, si occupa delle tecnologie agroalimentari. E’ un consorzio privato di cui noi Università di Cagliari, abbiamo decise di far parte insieme all’Università di Sassari e una serie di società private e la AGRIS che è quello che la regione definisce il suo ente di ricerca principale.

Quali sono le competenze di questo centro questo centro?

Il centro di competenza è un centro che nasce per dare un servizio al territorio quindi non è un centro di ricerca vero e proprio. Ma, è un centro di servizi, un centro che dovrebbe dare, utilizzando le conoscenze dell’università, dei servizi al territorio. In base alle richieste proprio che hanno e le esigenze che hanno tutte le aziende del territorio, presenti nel territorio, sia in tutto l’ambito agroalimentare.

Facciamo degli esempi,di cosa vi occupate?

Noi come CeRTO ci occupiamo attualmente, soprattutto nella parte di divincola, quindi nel comparto del vino. Diamo un apporto alle aziende sulla creazione degli aromi e cercando di vedere se ci sono delle differenze fra le varie come il Cannonau, Vermentino. I principali vini presenti in Sardegna e vedere quali sono le differenze dal punto di vista aromatico e dal punto di vista nutraceutico. Un altro aspetto molto importante che stiamo portando avanti è quello richiesto poi anche dai produttori, del residuo zero.

Quando vengono fatti i trattamenti in campo con degli agrofarmaci una piccola parte dell’ agrofarmaco potrebbe o può rimanere nell’uva. Così, questa  dall’uva passa  nel vino e quindi possiamo avere dei residui di agrofarmaci come vengono chiamati comunemente pesticidi. Si può trovarsi nel vino quindi vedere quali siano i gli agrofarmaci più importanti da utilizzare in campo per poi non avere nessun residuo nel vino è una cosa molto importante. 

About Roberta Dessì

Roberta Dessì
Sono una studentessa di Scienze della Comunicazione all'Università di Cagliari. Ho 21 anni e vivo a Cagliari. Mi piace studiare ma in particolar modo mi piacciono materie che riguardano la comunicazione pubblica, d'impresa e la pubblicità. Inoltre, in linea con il percorso di studi che ho scelto, seguo molto volentieri le lezioni sul marketing e la comunicazione. Non sto mai ferma e nel tempo libero mi piace fare sport, ascoltare musica o seguire serie TV e film. Adoro viaggiare e mi piacciono molto gli animali.