su questo sito web
Unica Radio App
Tosca

Tosca tra i protagonisti di Dromos il 9 agosto a Cabras (OR)

Prevendita dei biglietti a partire da mercoledì 8

Tosca tra i protagonisti della ventiduesima edizione di Dromos.
La cantante romana sarà in concerto il prossimo 9 agosto a Cabras (OR).
Prevendita dei biglietti al via mercoledì 8 luglio,
mentre si va completando il programma del festival,
che quest’anno avrà come titolo “Tentazioni a distanza”.

Nonostante le difficoltà derivanti dal Covid-19, si conferma anche quest’anno, la sua presenza in Sardegna. Tra il primo e il 9 agosto sarà presente tra Oristano e altri centri e località della sua provincia; un programma, che spazierà come sempre su più latitudini e generi.

Tra i protagonisti ci sarà Tosca, attesa a Cabras il prossimo 9 agosto per l’unica tappa sarda di “Direzione Morabeza”. Un viaggio musicale, che l’ accompagnerà fino alla prossima stagione invernale nei teatri delle principali città italiane. “Morabeza” è un disco prodotto e arrangiato da Joe Barbieri, e distribuito da Sony Music lo scorso ottobre.

Non solo una cantante ma anche attrice

Artista eclettica, cantante e attrice con un’innata propensione per la ricerca e la sperimentazione. Tosca ha collaborato negli anni con artisti del calibro di Ivano Fossati, Ennio Morricone, Ivan Lins, Lucio Dalla, Renato Zero e Ron e tanti altri. Nel 1996 vince il Festival di Sanremo con “Vorrei incontrarti fra cent’anni” in coppia con Ron. Vince il premio Targa Tenco nel 1997 nella categoria migliore interprete con l’album “Incontri e Passaggi”, e nel 2019 per il migliore album a progetto “Viaggio in Italia” con il collettivo AdoRiza. Lo scorso febbraio, al Festival di Sanremo, ha vinto il Premio Giancarlo Bigazzi e ottenuto il sesto posto nella classifica finale con il brano “Ho amato tutto”, scritto da Pietro Canterelli.

Una formazione al femminile..

Il prossimo 9 agosto, ad accompagnare Tosca sul palcoscenico di Dromos a Cabras – in piazza Stagno con inizio alle 21.30 -, sarà una formazione quasi interamente al femminile, con Giovanna Famulari al violoncello e al pianoforte, Fabia Salvucci ai cori, Alessia Salvucci alle percussioni, e Massimo De Lorenzi alla chitarra.

La prevendita dei biglietti per il concerto, prende il via questo mercoledì 8 luglio alle 18, online e nei punti vendita del circuito Box Office. Un posto in poltronissima costa 25 euro (più diritti di prevendita); 20 euro in poltrona (più diritti).

Slitta, invece, di un anno il concerto di Niccolò Fabi a Fordongianus (OR), previsto per il 5 agosto, dopo il rinvio al 2021 del tour estivo del cantautore romano: l’appuntamento nel paese sulla valle del Tirso è dunque rimandato all’8 agosto dell’anno prossimo.

“Tentazioni a distanza” è il titolo che indica la ventiduesima edizione di Dromos. Un titolo “rimodulato”, rispetto a quello già annunciato lo scorso inverno, che era semplicemente “Tentazioni”, e che prende spunto da un noto aforisma di Oscar Wilde: “Posso resistere a tutto tranne che alla tentazione”. Ora, come scrive il critico d’arte Ivo Serafino Fenu nelle sue note introduttive al tema del festival, “per le regole imposte dalla pandemia, saranno, per il pubblico che da anni segue il festival, tentazioni parzialmente ‘a distanza’, facendo il verso alla didattica ‘subita’ dagli studenti, dai docenti e dalle famiglie al tempo del Covid_19. Ma se la distanza si è spesso rivelata antitetica alla didattica, così non può essere per le tentazioni che, in quanto tali, non possono rimanere inevase e necessitano di essere vissute ‘in presenza’, seppure con tutte le precauzioni del caso”.

La tentazione é troppo forte…

Le tentazioni di Dromos saranno, come da tradizione, soprattutto musicali, ma non solo: “il festival continuerà a essere, nonostante il difficile periodo che tutti abbiamo vissuto e che in molte realtà si sta ancora vivendo un evento caratterizzato dalla presenza di artisti di livello internazionale, nazionale e regionale. Una pluralità di generi musicali e artistici calibrati al fine di ottenere un’efficace sintesi tra dimensione globale e locale”.

Rassegna Significante

About Simone Cavagnino

Simone Cavagnino
Giornalista, autore e conduttore. Dopo la maturità scientifica, compie studi giuridici e si occupa di giornalismo musicale. Ha collaborato con l'emittente televisiva Infochannel Tv Sardinia, con i magazine JAZZIT e LOLLOVE MAG. Ha curato il documentario "La memoria del suono" dedicato alla figura dell'artista sardo Pinuccio Sciola. Dal 2014 è direttore responsabile di Unica Radio e contestualmente svolge attività di ufficio stampa per artisti, festival, rassegne e singoli eventi. E' del giugno 2018 il suo primo libro dal titolo "Sardegna, Jazz e dintorni" edito da Aipsa Edizioni, scritto in collaborazione con il giornalista Claudio Loi. Info: [email protected]

Controlla anche

Dromos

Dromos approda a San Giovanni di Sinis

Domani mumucs in concerto e poi sul palco i C’mon Tigre Dromos approda a San …