Alexa Unica Radio
SFF22 CHRISTOPHE JANKOVIC

Premiazione dei film vincitori al Sardinia Film Festival

Sardinia Film Festival: sabato 1° ottobre il clou della kermesse verso la premiazione dei film vincitori

Battute conclusive per il Sardinia Film Festival 2022, che giunge domani al suo momento clou. Alle ore 21 di sabato 1° ottobre la sala convegni del Complesso Monumentale di San Francesco, nel cuore del centro storico di Alghero (via Carlo Alberto, 46), accoglie infatti la proclamazione dei vincitori della diciassettesima edizione del premio cinematografico internazionale riservato all’animazione, che quest’anno vede in gara 53 cortometraggi e 4 lungometraggi.

Precedentemente, nel corso della giornata, la stessa sede accoglie gli ultimi appuntamenti aperti al pubblico dell’intenso programma della rassegna, offrendo ancora una full immersion nel mondo del cartoon con le proiezioni delle opere in competizione e le masterclass affidate agli ospiti del festival giunti da tutto il mondo.

Gli appuntamenti

Si inizia alle ore 9 con il concorso dei lungometraggi che propone il film “Metamorphosys” di Michele Fasano, lavoro ispirato a «La conferenza degli Uccelli» di Farid al-Din ‘Attar, che narra di uno stormo di uccelli in viaggio al seguito di Upupa, verso la Montagna di Kafh, dimora di Re Simourgh, capace di dare risposta a tutte le loro domande. Tra sogno e realtà, i volatili attraversano le Sette Valli: i più si perdono per strada, tranne i quattro di loro che vivranno l’esperienza di altrettanti personaggi umani reali: Monika (Albania), Abdurrahman (Turchia), Jihad (Siria) e Susan (Israele).

Lo stesso Michele Fasano, regista e produttore cinematografico indipendente, allievo di Tonino Guerra, è poi il protagonista della masterclass delle ore 11 intitolata “Il cinema d’animazione tra regia e produzione: alla ricerca del vero“. Dopo di lui è il turno della seconda masterclass a chiusura della sessione mattutina, che alle ore 12 vede il produttore tedesco Thomas Meyer-Hermann trattare il tema “Autore vs. industria”.

Il programma riprende poi con un pomeriggio interamente dedicato alle proiezioni sul grande schermo delle pellicole in gara: alle 15,30 e alle 17,30 due blocchi di cortometraggi, inframezzati dal lungometraggio “The Crossing” dell’autrice francese Florence Miailhe che ha animato la storia di Kyona e di suo fratello Adriel, in fuga da un imprecisato paese dell’Europa orientale, alla ricerca di una nuova casa e nella speranza di trovare una vita migliore.

Nel corso della serata sarà proiettato “Only a Child” (6’47”) di Simone Giampaolo (2022-Svizzera) fuori competizione.

Un’anteprima al Sardinia Film Festival

Prima della proclamazione dei film vincitori, un’anteprima al Sardinia Film Festival: il collezionista di cartoon della Golden Age americana Antonio Gabriele Fiori in esclusiva mondiale presenterà il cartone animato d’epoca in Technicolor di grandissimo valore storico “Farm Frolics”, prodotto dalla Warner Bros nel 1941 e diretto dal maestro dell’animazione Bob Clampett, celebre regista della Warner e “allievo” di Avery, padre di personaggi come Titti. La copia che verrà presentata al Festival, attualmente detenuta dalla Library of Congress, è la rarissima edizione originale del 1941, contenente una sequenza di chiara contestazione verso il Codice Hays, immediatamente censurata, e considerata fino ad oggi perduta.
Domenica 2 invece il festival dedica una giornata alla location scouting riservata a produttori e autori.

Il Sardinia Film Festival è organizzato dal Cineclub Sassari e realizzato sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Alghero e della Fondazione Alghero. È stato insignito anche quest’anno della Medaglia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, riconoscimento conferito dal Capo dello Stato a iniziative ritenute di particolare interesse culturale ad espressione della sua ideale partecipazione all’evento.

La kermesse è in collaborazione con le principali realtà nazionali del settore, l’ASIFA – Associazione Italiana Film d’Animazione e Cartoon Italia, AFIC e FICC ed è sostenuto da un gruppo di preziosi partner, ad oggi costituito dall’Assessorato alla cultura della Regione Sardegna, dalla Fondazione di Sardegna, dalla Fondazione Sardegna Film Commission, da Edison, da Sella&Mosca e Toon Boom Il Media Partner dell’edizione 2022 è Rai Kids.

Sabato 1° ottobre

Alghero Complesso di San Francesco, via Carlo Alberto 46
Concorso lungometraggi
9.00 Metamorphosys di Michele Fasano, Italia 2022, 106’
16.00 The Crossing, di Florence Miailhe, Francia, Germania, Rep. Ceca 2021, 84’
11.00 Masterclass di Michele Fasano

Il cinema d’animazione tra regia e produzione: alla ricerca del “vero”
ore 12.00 Masterclass di Thomas Meyer-Hermann
Autore vs. industria
dalle ore 15.30 e dalle ore 21 proiezione cortometraggi
Opere in concorso, panorama italiano e internazionale (fuori concorso), Cartooncult (a cura di Antonio Fiori)
ore 21.00 Serata finale con cerimonia di premiazione

Domenica 2 ottobre

Giornata di location scouting
Evento riservato agli operatori del settore

About Michela Noga

Studentessa del III anno di Lingue e Comunicazione residente a Oristano. Studio inglese e cinese e ho una grande passione per la danza sportiva. Aspiro a lavorare in un contesto internazionale.

Controlla anche

Rabiye Keystill 01 Foto Andreas Hoefer Copyright Pandora Film b

Una mamma contro G.W Bush

Get Widget Un film di Andreas Dresen distribuito da Wanted Cinema Da un’incredibile storia vera, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *