Home / Articoli / Altro / Ferragosto 2018 ai Musei Civici di Cagliari
Unica Radio App
Ferragosto

Ferragosto 2018 ai Musei Civici di Cagliari

Il Ferragosto a Cagliari è all’insegna dell’offerta culturale dei Musei Civici, la Galleria Comunale d’Arte e lo spazio Cartec, il Palazzo di Città e il Museo d’Arte Siamese “Stefano Cardu”. Grazie agli ampi e comodi orari (10 – 20), è possibile scoprire il ricco patrimonio storico artistico dell’Otto – Novecento in Città.

Il  Ferragosto al Palazzo di Città è una grande occasione per immergersi nei mitici anni Sessanta e Settanta, con ’68 Materiali per un Museo Progressista , mostra a cura di Paola Mura e Ugo Ugo. Inserita tra le
iniziative di CagliariPaesaggio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari in collaborazione con la Fondazione di Sardegna, l’esposizione ripercorre quel progetto innovativo e visionario, che raccolse attorno alla Galleria Comunale d’Arte energie e talenti di artisti, curatori, storici e critici d’arte, ma soprattutto mette in luce il lavoro del suo determinato direttore dell’epoca, Ugo Ugo, al quale si deve la realizzazione di un museo progressivo “centro pubblico d’arte contemporanea”. È possibile ammirare cinquanta opere, tra cui quelle realizzate da Bonalumi, Castellani, Griffa, Gilardi, Arroyo, Hsiao Chin, Muscu, Rossi e Antico.
Alla Galleria Comunale si trovano le ”Collezioni di un secolo breve”, raccolte nei tre nuclei Collezione
Sarda, Collezione Contemporanea e Collezione Ingrao, che testimoniano l’arte del XX secolo in Italia e in
Europa. Capolavori di Giacomo Balla e di Umberto Boccioni, Giorgio Morandi e Carlo Carrà; ma ancora, le sculture in gesso di Francesco Ciusa, tra le quali spicca “La madre dell’ucciso”. Le sperimentazioni accolte da Ugo Ugo fra il 1968 e il 1974, sono invece opere di Vincenzo Agnetti, Giulio Paolini, Mimmo Rotella, Davide Boriani e Primo Pantoli, per citarne alcuni.
Nell’adiacente spazio Cartec, fino al 2 settembre 2018, è possibile visitare Space Memory Materiali sonori per un museo progressivo, progetto corollario a ’68 – Materiali per un museo progressivo, in mostra a Palazzo di Città e nelle sale del primo piano della Galleria Comunale d’Arte. Si tratta di un’installazione sonora interattiva, prodotta da Spaziomusica e curata dal compositore Fabrizio Casti che si ispira alle opere della Collezione Contemporanea dei Musei Civici, “trasformando” le opere in dispositivi sonori.
Il Museo d’Arte Siamese “Stefano Cardu” è il gioiello d’Oriente all’interno della Cittadella dei Musei. Al suo
interno sono esposti oggetti preziosi provenienti in larga parte dal Siam, dall’India, dalla Cina, dal Giappone e dalla Malesia. Un luogo dove poter conoscere culture diverse e raffinate, piene di fascino, soprattutto per noi occidentali. Il museo osserva l’orario spezzato, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.
Dieci ore a disposizione, durante le quali ognuno potrà dedicarsi, con calma e tranquillità, al piacere di
trascorrere tutto il tempo che si desidera immersi nella bellezza del patrimonio storico-artistico della nostra
suggestiva città.

Francesco Renga Tour 2019

About Simona Tessitore

Simona Tessitore

Controlla anche

Cinema, i film in uscita il giorno di Ferragosto

Scopri la programmazione dei film in uscita il 15 agosto 2019 Settimana all’insegna del brivido …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: