Alexa Unica Radio
Paidia 10 medium2 1

Circo Contemporaneo, Paidia al Teatro Civico di Alghero e a Macomer

Il piacere della meraviglia e lo spirito del gioco con “Paidia” del Teatro del Sottosuolo, in tournée nell’Isola sotto le insegne del CeDAC Sardegna. Un duplice appuntamento. Martedì 6 dicembre alle 21 al Teatro Civico di Alghero, sabato 17 dicembre alle 21 al Padiglione Tamuli delle ex Caserme Mura di Macomer. Le funamboliche invenzioni di Ado Sanna e Lorenzo Gessa, protagonisti sulla scena tra oggetti volanti, acrobazie, numeri di magia. Uno spettacolo immaginifico e poetico adatto a grandi e piccini.

Il fascino del Circo Contemporaneo per una performance di grande effetto con il sapore del nonsense e un retrogusto noir, nato da una propensione al ritrovarsi in bilico tra brivido ed errore. Una complicità nel preferire gli ultimi e un’indispensabile curiosità intellettuale: caratteristiche dei due artisti. Non senza un indispensabile tocco di follia. Per riscoprire sulle tracce di Roger Caillois e del suo libro “I giochi e gli uomini”, il gusto dell’improvvisazione, l’incanto e lo stupore dell’infanzia.

Paida: lo spettacolo

Paidia. Un titolo che rimanda alla spensieratezza e al gusto per la sorpresa dell’infanzia. Sfida la forza di gravità e le leggi dell’equilibrio per proporre una serie di situazioni inaspettate e rischiose, capaci di tenere il pubblico con il fiato sospeso sul filo della suspense e delle emozioni, in un gioco di specchi tra finzione e realtà.

Il fascino del nouveau cirque per un appuntamento intrigante da gustare come un fantastico sogno ad occhi aperti, tra le imprevedibili avventure di due personaggi che conservano l’innocenza e lo stupore insieme alla curiosità dei bambini e si esibiscono in prove sempre più ardue e difficili, ibridando clave e bersagli, creando e suonando dal vivo, per ammaliare e far sorridere con la loro bravura e simpatia, ma non senza un pizzico di follia. 

Una pièce originale, creata da Ado Sanna e Lorenzo Gessa. Con lo sguardo esterno di Edoardo Demontis, il disegno luci di Gerardo Gouvella, i costumi di Quirra Design. Le musiche live di Lorenzo Gessa e la musica midi a cura di Lorenzo Crivellari, realizzata con la collaborazione artistica di Vincenzo De Rosa, Daniel Dwerryhouse, Simone Perra, Catia Castagna, Claudio Faina, Alessio Rundeddu e Lupa Maimone, attraverso una serie di residenze artistiche presso Campidarte, Su Tzirkulu e exArt.

About Michela Corona

Studentessa in Scienze della Comunicazione, diplomata in Scienze Umane. Appassionata di musica, sport e fotografia. Esperienza lavorativa in vendita assistita, animazione e delivery. Nel tempo libero amo andare al mare o in montagna.

Controlla anche

Orfeo ed Euridice

Domani al TsE di Is Mirrionis: “Orfeo ed Euridice”

Get Widget Una favola antica con un inedito lieto fine per la celebre tragédie opéra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *