Unica Radio App
L'assessore della Sanità Mario Nieddu

La Sardegna sperimenterà farmaci innovativi contro il COVID-19

Anche la Sardegna si unirà alle altre regioni italiane che hanno già cominciato a sperimentare farmaci contro il Coronavirus

Alla Campania e al Veneto, si unirà anche la Sardegna per la lotta contro il COVID-19. L’isola, infatti, sperimenterà dei farmaci già utilizzati in Campania, Veneto e Francia.

Il primo farmaco in arrivo sarà quello già utilizzato in Campania, indicato per la cura dell’artrite reumatoide. Questo si chiama “Tocilizumab” e fa parte della casa farmaceutica Roche.

Le parole dell’assessore della Sanità Mario Nieddu: “Abbiamo già predisposto l’acquisto e siamo in attesa della consegna, quindi presto anche noi partiremo con la sperimentazione”.

Il secondo farmaco che interessa la Sardegna è invece quello che si sta testando in Veneto, un farmaco giapponese chiamato “Avigan“.
Christian Solinas, presidente della Regione Sardegna, ha manifestato fin da subito interesse per questo farmaco.

A questo proposito, precisa Nieddu: “appena ultimato il protocollo operativo si darà mandato per l’acquisto”.

Il terzo e ultimo farmaco anti COVID-19 che la Sardegna vuole testare è un farmaco sperimentato in Francia, l’antimalarico Plaquenil.
Al momento, precisano l’assessore e il governatore, i pazienti contagiati da Coronavirus sono sottoposti a terapie antiretrovirali sommate ad alcuni tipi di antibiotici, utilizzate per altri tipi di virus come l’Hiv, secondo i protocolli in uso in tutto il pianeta.

Rassegna Significante

About Alberto Pitzalis

Alberto Pitzalis
Nato nel 1999 a Cagliari. Diplomato al liceo linguistico "De Sanctis-Deledda". Appassionato di cinema da qualche anno e di videogiochi fin da piccolo. Il tennis è il mio sport preferito e lo seguo costantemente dal 2014.

Controlla anche

Un'operatrice sanitaria mentre lavora

Ultimo aggiornamento: in Sardegna 825 casi totali

La Regione ha pubblicato l’aggiornamento che mostra il numero dei casi positivi al Coronavirus. 825 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *