Unica Radio App
UNICA RADIO

Unica Radio partecipa alla giornata internazionale dei dischi in vinile

Si chiama Vinylthon la giornata internazionale dedicata ai vinili. Appuntamento il 18 aprile con un live tutto speciale!

Ho sempre amato il vinile da quando ero un ragazzino cresciuto in Inghilterra – dice Rob Quicke, fondatore della giornata internazioanle Vinylthon – e ho speso tutta la mia paghetta in singoli da 7 “e, se ho risparmiato, un intero album da 12”! Ricordo di essere tornato a casa dal negozio di dischi e di aver eccitato l’ago sulla mia ultima acquisizione. Allora c’era una vera magia quando hai ascoltato un disco per la prima volta. Erano davvero giorni di gloria.

View this post on Instagram

Happy with my RSD19 purchases!

A post shared by Vinylthon (@vinylthon) on

Il vinile è sempre stato lì, è solo che molte persone se ne sono dimenticate. È stato lasciato alle spalle. Nel corso del tempo siamo diventati così ossessionati dalla convenienza e dagli ultimi progressi tecnologici, che i nostri archivi sono stati inizialmente sollevati in soffitte polverose o depositati in scuri sotterranei. I dischi in vinile sono stati quindi “sostituiti” con cassette e poi con CD. Quindi anche i CD sono stati sostituiti dal file mp3 digitale non acquistabile e quindi dai flussi online. Siamo rimasti a mani vuote. I nostri attici e scantinati erano stati svuotati molto prima che molti di noi si rendessero conto di ciò che avevamo perso. Un pezzo di noi e la nostra cultura sembra essere svanito.

Toccare la musica

rq.jpg
Rob Quicke
Fondatore, Direttore
generale di Vinylthon – Stazione radiofonica dell’anno non commerciale del Marconi Award WPSC
2018

E poi è successo qualcosa di straordinario. Il vinile è tornato. Un apprezzamento è tornato. Era in qualche modo un pensiero rivoluzionario che qualcosa come un disco fisico potesse essere realizzato e intriso di musica, significato e una solidità che avevamo dimenticato esistesse. Teniamo di nuovo la musica tra le mani. Esaminiamo le opere d’arte e leggiamo i testi. Potremmo sperimentare la totalità delle intenzioni degli artisti. Potremmo fare di nuovo un viaggio e sentire una connessione con la musica che raramente avevamo sentito prima. Ascoltare la musica era tornato ad essere un rituale importante. Era diventato speciale.

Quindi ora dicono che il vinile è tornato alla grande . E non c’è fine in vista, con le vendite di vinile che hanno registrato una crescita a doppia cifra nel 2018. Non è solo il dominio dei vecchi geezer, secondo quanto riferito, la metà di tutti gli acquirenti di dischi ha meno di 25 anni.

Il ritorno del vinile

Il vinile è tornato perché c’è stato un ritorno all’apprezzamento dell’artigianato. Investiamo in vinile perché anche gli artisti vi investono.

L’idea di Vinylthon mi è venuta in mente – perché la radio ha sempre suonato il vinile e molte stazioni non hanno mai smesso di riprodurlo, anche durante gli anni magri degli anni ’90 e dei primi anni 2000. Dovremmo usare l’evento per celebrare l’importanza del vinile come formato musicale, ma anche come evento per favorire lo sviluppo e la crescita della prossima generazione di emittenti radiofoniche. Ecco perché Vinylthon va oltre la semplice riproduzione di dischi.​

È un’intera industria radiofonica che sta investendo nella prossima generazione che un giorno porterà la torcia per tutti noi.

Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: