Unica Radio App
Museo in transito

“Museo in Transito. Quadri a richiesta”: quinta edizione

Tema di quest’anno per Museo in Transito è la difesa dell’ambiente. Dal 22 febbraio al 1 marzo 2020 l’arte prende vita all’EXMA e nelle pensiline CTM di Cagliari.

Apre i battenti sabato 22 febbraio 2020 alle ore 11 nelle sale dell’EXMA di Cagliari la  quinta edizione di “Museo in Transito. Quadri a richiesta”. E’ una mostra-progetto che vede in esposizione i lavori degli allievi dell’Istituto professionale Pertini e del Liceo Artistico Foiso Fois, con il supporto degli studenti del Liceo Dettori che si sono occupati della comunicazione social. Gli studenti, sotto la guida degli operatori dell’associazione ArCoEs, hanno reinterpretato le opere esposte all’ExMa nella mostra “Made in New York”.

E’ un progetto realizzato dall’associazione ArCoEs con il contributo della  Fondazione di Sardegna, del CTM edell’Istituto Professionale Pertini in collaborazione con EXMA. Il progetto è proseguito con l’integrazione nella programmazione artistica dell’EXMA con la mostra “Made in New York. Keith Haring, Paolo Buggiani and co. La vera origine della street art” .

Gli studenti protagonisti

Quest’anno il progetto ha per tema la difesa dell’ambiente. A partire dalle suggestioni della mostra gli studenti hanno realizzato opere con diversi mezzi artistici. Tutto questo per rispondere alla richiesta di quali azioni sono prioritarie rispetto alla difesa dell’ambiente per la loro generazione. 

Gli allievi dell’Istituto Professionale Pertini hanno realizzato una serie di gonne ispirate al tema della difesa della natura. Invece, gli studenti del Liceo artistico Foiso Fois hanno realizzato una serie di oggetti di desing (corso di design) e sette manifesti (corso di grafica). Questi ultimi verranno esposti, prima all’interno dell’EXMA e successivamente nelle pensiline degli autobus di linea CTM. Inoltre i ragazzi del liceo classico Dettori cureranno la comunicazione social.

Le finalità

“Museo in transito” è un insieme di azioni di divulgazione culturale e conoscenza del patrimonio artistico sardo. Si pone come obiettivo prioritario di utilizzare il linguaggio artistico per ricucire in modo originale il tessuto urbano e sociale e promuovere il Trasporto Pubblico come veicolo di divulgazione culturale.

A partire dalle scuole è stato possibile far conoscere una realtà culturale ad un vasto pubblico e offrire la possibilità di familiarizzare e di conoscere con un approccio non istituzionale opere che acquisiscono fascino ed interesse in una dimensione quotidiana.

La livrea 7

Il progetto ha preso avvio con la realizzazione della livrea della linea 7, che incontra importanti luoghi d’arte di Cagliari. Il mezzo di trasporto pubblico in questo modo assume un duplice ruolo per incentivarne l’utilizzo con finalità turistiche.

La livrea è stata realizzata utilizzando il materiale artistico prodotto dagli studenti delle scuole delle precedenti edizioni grazie al supporto grafico del writer Conan. 

Su un lato del bus della linea 7 sono state messe insieme le opere dei ragazzi. Nell’altro lato del mezzo pubblico si vede la mappa della linea 7, con indicati i punti adiacenti agli spazi d’interesse della città e ai monumenti da visitare.

L’organizzazione

Direzione Artistica: Simona Campus – Direttrice Artistica Exma Cagliari
Coordinamento Generale: Maria Grazia De Vita – Associazione ArCoEs
Segreteria Organizzativa e video: Alessandro Capra – Associazione ArCoEs
Attività didattica laboratoriale: Adele Ferra – Associazione ArCoEs
Scenografo Costumista: Gianluca Melis 
Progetto grafico: Paolo Carta
Istituto Professionale S. Pertini  Professori coinvolti:  Giulia Boscolo, Daniela Orrù
Liceo Artistico Foiso Fois  Professori coinvolti: Laura Zanini, Cristina Meloni, Paola Porcedda Liceo classico G. M. Dettori Professori coinvolti: Simone Mereu
Consulenza ANISA: Simone Mereu – referente provinciale
Media partner: Unica Radio
Ufficio stampa e comunicazione mostra: Consorzio Camù

Rassegna Significante

About Sara Pusceddu

Sara Pusceddu

Controlla anche

Io racconto il mare

Concorso nazionale “Io racconto il mare”

Scade il 31 marzo 2020 il concorso nazionale “Io racconto il mare”, indetto dalla Società …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *