Unica Radio App
cagliari belle epoque

La Belle Époque a Cagliari: viaggio nella città dell’amore

Un percorso per raccontare l’esperienza di personaggi del passato nella Cagliari della Belle Époque.

Il periodo è la fine del XIX secolo e i primi vent’anni del XX secolo. Siamo nella Belle Époque. Cagliari è un luogo culturalmente vivo, vivace e aperto che, sotto la guida del sindaco Ottone Bacaredda, si sta trasformando in una città europea, florida di spunti artistici e per questo capace di attrarre scrittori, intellettuali e viaggiatori che rimasero infatti conquistati. Tra questi il giovanissimo Gabriele D’Annunzio, il chiacchierato David Herbert Lawrence e la futura ambasciatrice della cultura sarda Grazia Deledda. Quale fu la loro esperienza nella “Cagliari Belle Époque”?

Dettagli e caratteristiche del percorso

Il percorso vuole raccontare la storia della città attraverso lo sguardo degli scrittori, artisti e viaggiatori dell’Ottocento e del Novecento, ricalcando le principali tappe del loro passaggio. Il percorso è lungo circa 2 km, ma si svolge interamente all’aperto e si presenta di bassa difficoltà. Infatti si svolge su un terreno solo a tratti scosceso e dotato di scale. La visita guidata dura circa 2 ore.

L’iniziativa è organizzata da “Me and Sardinia“, progetto di turismo improntato sulla riscoperta del bagaglio culturale, storico, artistico, ambientale ed archeologico della Sardegna. Un progetto di Roberta Carboni che si dimostra attivissimo nel territorio cagliaritano in maniera particolare, proponendo al pubblico una varietà di eventi finalizzati alla conoscenza più profonda della storia della nostra Isola.

La visita guidata è svolta da Roberta Carboni, storica dell’arte e guida turistica. Alcune parti sono ispirate al libro di Luce Spano, “La città dell’amore”.

Rassegna Significante

About Mattia Murru

Mattia Murru
Ragazzo del centro Sardegna con la mente aperta verso il mondo e la passione per il calcio e la musica.

Controlla anche

Auto polizia

Cagliari, i poliziotti ricevono un gesto di solidarietà

Il team di Project pizzeria dona loro alcune pizze accompagnate da una lettera di ringraziamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *