Unica Radio App
PRIMA GIORNATA

International Job Meeting, resoconto dopo la prima giornata

Prima giornata dell’International Job Meeting davvero intensa. Migliaia di persone nella mattinata del 28 gennaio si sono registrate e hanno fatto il colloquio di lavoro, altri arriveranno questa domani mattina.

L’obiettivo per tutti è riuscire a ottenere uno dei 6241 posti di lavoro messi a disposizione dalle aziende quest’anno. Un numero che in un anno è cresciuto tanto (l’anno scorso erano poco più di cinque mila le figure professionali ricercate). Ma il Job Meeting è anche occasione di arricchimento e crescita per tutti e in particolare per chi cerca o vuole cambiare lavoro.

L’evento è infatti una grande opportunità per coloro i quali non sono nemmeno riusciti ad arrivare al colloquio di lavoro. Per questo durante i tre giorni del meeting è possibile assistere a decine di seminari che servono a capire meglio come muoversi bene nel mercato del lavoro.

Per esempio come fare un curriculum o un video curriculum, come affrontare un colloquio, creare un percorso professionale o cogliere le opportunità del web. Oggi sono arrivati anche tanti studenti (sono 190 gli istituti scolastici coinvolti) che hanno avuto la possibilità di partecipare anche agli incontri sull’orientamento formativo e universitario organizzati dal Salone dello Studente.

Focus 1° giornata: LAVORO E SPETTACOLO:


“Il talento, da solo, non è abbastanza. È importante darsi un valore come persona, seguire con uno studio costante e sopportare dei sacrifici. Perché non si sa mai dove può portare una passione, l’importante è credere in se stessi.”

Lo ha detto l’attore Jacopo Cullin, dopo aver raccontato la sua esperienza professionale al Job Meeting davanti a una grande platea di ragazzi entusiasti.

Il mondo dello spettacolo offre moltissime opportunità professionali: registi, sceneggiatori, grafici e fonici nel cinema. Ballerini, direttori d’orchestra e parrucchieri del teatro, ma anche attori, produttori e make up artist sono solo alcune delle figure professionali.

Tanti gli eventi legati a questi temi. “Lavorare duro all’inizio per essere soddisfatti di sé e del proprio futuro” ha affermato Paola Maria Bisi, responsabile dell’ufficio relazioni esterne del Teatro alla Scala.

“Ogni esperienza è importante per renderci dei professionisti completi” ha invece sottolineato nel suo intervento Maria Teresa Campus, attrice sarda approdata ormai romana di adozione.

Fare un film sembra qualcosa di impossibile, quasi un sogno. Ma in realtà è possibile per tutti.” Queste le parole di Stefano Manca, autore, produttore e attore, nonché fondatore della Biddaiu Corporation. E tutti concordano: anche in questo campo la passione non è la chiave di volta, serve tantissima forza di volontà e tanto studio

Rassegna Significante

About Giulia Mannu

Giulia Mannu
Nasce a Nuoro nel 1997. Dopo aver conseguito la maturità scientifica nel 2016, comincia a studiare presso la facoltà di Scienze Economiche Giuridiche e Politiche di Cagliari, intraprendendo l'indirizzo di Scienze Politiche.

Controlla anche

Auto polizia

Cagliari, i poliziotti ricevono un gesto di solidarietà

Il team di Project pizzeria dona loro alcune pizze accompagnate da una lettera di ringraziamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *