Unica Radio App
data center

Come accedere a tutto il catalogo di Netflix USA dall’Italia

Con due milioni di abbonati in Italia e più di 125 milioni nel mondo, Netflix è il più importante servizio di streaming al mondo. Non solo, ma è anche un sistema di produzione e di fruizione di film, serie tv e documentari che ha radicalmente cambiato il mondo dell’intrattenimento.

Lo dimostra il successo di alcune serie tv e film che ha prodotto: da House of Cards a La casa di carta, passando per il pluripremiato Roma di Alfonso Cuaron (vincitore di tre Oscar e di due Golden Globe) o a The Irishman di Martin Scorsese, che promette di sbancare alla prossima edizione degli Academy Awards. Ma anche alla diffusione di un termine come binge watching, che è diventato di uso comune proprio da quando esiste la possibilità di “abbuffarsi” di episodi di una serie su Netflix.

Netflix è presente in 190 paesi del mondo ed è una vera e propria potenza globale del mondo dell’intrattenimento. Tuttavia, il suo catalogo non è uguale ovunque, ma l’offerta varia a seconda del luogo da cui si accede. Questo non solo per ragioni legate all’interesse specifico degli spettatori locali, ma anche per motivi legali. Infatti Netflix non può mandare rendere disponibile in streaming una serie o un film i cui diritti esclusivi appartengano a un’altra azienda. Questo ha creato alcuni casi davvero bizzari, come quello di House of Cards, i cui diritti in Italia sono contesi tra Sky (che ha trasmesso la serie in tv sui suoi canali a pagamento) e Netflix, che l’ha prodotta.

Di conseguenza, sono molti gli utenti italiani della piattaforma che vorrebbero non essere obbligati a limitarsi al catalogo italiano di Netflix, ma che vorrebbero accedere a quello statunitense, ben più abbondante. Ebbene, per riuscirci non serve affatto trasferirsi negli USA o essere degli hacker, grazie alla tecnologia dei VPN.

Cosa sono i VPN

I VPN (acronimo di virtual private network) sono dei software che, in parole povere, permettono di navigare in modo anonimo e senza essere legati alla localizzazione del proprio indirizzo IP. Questo perché la navigazione viene fatta passare attraverso un proxy che maschera il nostro indirizzo IP, che è il dato utilizzato da Netflix per localizzarci e quindi fornirci un catalogo relativo al nostro paese. Grazie a un VPN possiamo ottenere un indirizzo IP di un altro paese, ad esempio gli USA, e “ingannare” Netflix, che ci farà vedere il relativo catalogo.

Come accedere a Netflix USA usando un VPN

Ecco ora la nostra guida passo passo per accedere a Netflix USA con un VPN:

  • Vai suVPNpro e confronta le caratteristiche dei vari VPN per trovare quello che fa per te.
  • Una volta selezionato un servizio che fa al caso tuo, avvialo secondo la procedura consigliata.
  • A questo punto il software ti proporrà una lista di proxy di vari paesi, tra cui potrai certamente trovarne uno dagli Stati Uniti.
  • Collegati al proxy statunitense, quindi collegati a Netflix ed esegui l’accesso con il tuo account.
  • Anche se hai siglato l’abbonamento in un altro paese, Netflix ti proporrà il catalogo del paese da cui proviene il tuo indirizzo IP, che ora grazie al VPN sono gli Stati Uniti.
  • Buon divertimento!

Altri vantaggi dei VPN

L’utilizzo di un VPN offre molti vantaggi oltre a quello di poter accedere a Netflix USA dall’Italia. Eccone alcuni:

  • Permette di superare le limitazioni nazionali, “mascherandosi” da utente di un altro paese. È quello che ti abbiamo consigliato di fare in questo post per aggirare il sistema di localizzazione di Netflix, ma vale per tutti i casi dove i governi o le singole compagnie impongono delle restrizioni sui loro contenuti online. E visto il contesto di tensioni internazionali proprio su un tema come l’accesso alla rete (si veda il caso di Huawei e del 5G), i software VPN potrebbero diventare ancora più utili in futuro.
  • Aggiunge sicurezza alla navigazione: come ben saprai, la maggior parte dei cybercrimini hanno come obiettivo il furto dei dati personali. La tecnologia VPN permette di nascondersi dietro un indirizzo IP diverso dal proprio, rendendosi di fatto irriconoscibili agli hacker. Un po’ come gli abiti in colori camouflage indossati dai militari, che li rendono invisibili ai nemici. Attenzione, però: un VPN non serve a nulla quando siamo noi stessi ad aprire le porte ai malware e ad altre infezioni informatiche, ad esempio abboccando ai tentativi di phishing. Questa tecnica, che consiste nell’ingannare un utente inducendolo a cliccare su URL malevoli o comunque a introdurre da sé un programma criminale sul suo dispositivo, è sempre più diffusa, al punto che i siti truffaldinisono cresciuti del 400% del 2019.
  • Evita che la tua navigazione sia tracciata: il mercato dell’estrazione e della rivendita dei dati estrapolati attraverso il tracciamento della navigazione in rete è ormai uno dei settori più redditizi al mondo. Per capirne la portata, basta pensare che Google, che basa il suo business proprio su questo,sta per superare i 1000 miliardi di dollari di valore. Sempre più persone non si sentono a loro agio con l’idea che qualcuno possa conoscere e utilizzare le loro abitudini in rete per fare soldi e colpirle con pubblicità mirate. Per evitare il tracciamento delle proprie attività su internet, è possibile utilizzare un VPN, che nei fatti ci “scherma” dai tanti occhi che ci guardano e ci monitorano mentre navighiamo.
Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

I veri motivi che hanno portato alla crisi dei tablet

Il mercato dei tablet non decolla, anzi va in crisi. Scopriamo i motivi Disse la …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: