Unica Radio App
piantina e monete

Banca Etica: “Economia che crea, economia che distrugge”

Il 2020 inizia con un evento organizzato da Banca Etica, un percorso di conoscenza a cui siete calorosamente invitati a partecipare

Non stiamo parlando, con Banca Etica, di una di quelle banche che hanno contribuito alla trasformazione in senso negativo della nostra economia determinando il rafforzamento di quel capitalismo finanziario che basa il suo sviluppo sulla speculazione e sull’impoverimento di larghi strati della nostra società.

Banca Etica è una banca nata nel 1999 grazie all’impegno di tante persone ed organizzazioni che si sono attivate per costituire un istituto di credito ispirato alla Finanza Etica. Banca Etica è una banca cooperativa dove la gestione democratica è assicurata dalla libera partecipazione dei soci  e nella quale le decisioni vengono prese assemblearmente secondo il principio di “una testa, un voto”.  

Con il risparmio raccolto vengono finanziate esclusivamente organizzazioni che operano in quattro settori specifici: cooperazione sociale, cooperazione internazionale, cultura e tutela ambientale. Un dato verificabile e pubblico perchè Banca Etica è l’unica banca in Italia che mostra sul proprio sito tutti i finanziamenti erogati.  Per approfondimenti www.bancaetica.it

I soci di Banca Etica sono inoltre attivi nel territorio attraverso il GIT (Gruppo di Interventi Territoriale) che ha fatto la scelta di essere attivo socialmente nel territorio ad esempio facendo parte del comitato per la riconversione della RVM, la fabbrica di armi di Iglesias.

E proprio da questo impegno politico e sociale che nasce l’organizzazione di questo convegno dal titolo:  ECONOMIA CHE CREA, ECONOMIA CHE DISTRUGGE

Si inizia a Cagliari

La prima attività, aperta anche a tutte le persone che vogliano conoscere meglio la banca in un incontro informale durante un rinfresco offerto dagli organizzatori, si svolgerà venerdì 10 gennaio a Cagliari, al Centro culturale ExMa (via San Lucifero 71) con inizio alle ore 20:00. Sarà un dialogo con aperitivo che permetterà anche a coloro che non possono venire a Iglesias di incontrare e conoscere la Presidente nazionale della banca Anna Fasano

Per il tema specifico della serata abbiamo scelto Finanza, sostantivo femminile, per sottolineare la novità nel sistema bancario di una banca con una presidente donna e l’attenzione che Banca Etica sta costruendo alle politiche di genere.

Si prosegue sul Cammino di Santa Barbara

Sabato 11 gennaio iniziamo la giornata con una attività di conoscenza del territorio sul Cammino di Santa Barbara, dalla miniera di San Giovanni (appuntamento alla gritta di Santa Barbara alle ore 10:00) fino a Monteponi. Si tratta di una escursione di circa due ore e mezza aperta a tutti. 

Stiamo organizzando un pullman gratuito che ci porti da Cagliari a San Giovanni e resti con noi per gli spostamenti più lunghi della giornata, fino al ritorno di sera. È importante che chi ne vuole usufruire prenoti un posto il prima possibile telefonando a Gaetano (320 4356324)  

E si arriva al Convegno

Dopo il pranzo, che stiamo organizzando, alle ore 15:30 ci spostiamo al Centro culturale di via Cattaneo, a Iglesias, per il vero e proprio convegno Economia che crea, economia che distrugge, aperto a tutta la cittadinanza.

Sono previsti diversi interventi di attori e esperienze del territorio, il dibattito e le conclusioni di Anna Fasano.

Al termine, dopo il rinfresco offerto dal GIT, ci sarà un momento conclusivo con gli Scrittori da palco, che leggeranno i loro racconti accompagnati da buona musica.

 

Rassegna Significante

About Giulia Mannu

Giulia Mannu
Nasce a Nuoro nel 1997. Dopo aver conseguito la maturità scientifica nel 2016, comincia a studiare presso la facoltà di Scienze Economiche Giuridiche e Politiche di Cagliari, intraprendendo l'indirizzo di Scienze Politiche.

Controlla anche

Miglionari

Oxfam, le diseguaglianze si accentuano

Secondo l’oxfam la ricchezza mondiale è concentrata su 2153 ‘paperoni’ L’Oxfam ha valutato che , …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: