Unica Radio App
Immagine astratta sulla Cina

Aperitivi Culturali ospitano Ivo Murgia

Prossimo appuntamento con gli Aperitivi Culturali di Itzokor Onlus giovedì 16 gennaio, torna a trovarci Ivo Murgia

Ivo Murgia ci racconterà del suo ultimo libro “Nell’anno del Maiale”:
“Nell’anno del Maiale è il secondo capitolo di una trilogia di viaggio chiamata “Trilogia Asiatica” che si sviluppa lungo tre anni, con tre viaggi e tre libri, ambientati nel continente asiatico.

Dopo Il Becchino di Varanasi, dedicato all’India, questa volta Ivo Murgia passa alla Cina. La formula è sempre la stessa in tutti i capitoli della trilogia: un viaggio vero, di circa un mese, e una storia di fantasia.

Ivo Murgia ha compiuto veramente il viaggio, presentato anche con piccole note storiche e turistiche, le location sono assolutamente vere e la descrizione dei posti visitati rispecchia la realtà, ma i protagonisti che troverete nel libro sono totalmente di finzione.

Questa è la parte che spetta all’autore, a meno che non si voglia fare una mera guida di viaggio.

Scopo fondamentale della trilogia è il senso del viaggio. Cosa significa essere viaggiatori, chi sono e come si comportano i turisti, i rapporti con i locali, i nostri filtri culturali, il confronto tra i valori orientali e occidentali, il cibo, la musica, i costumi e tutto quello che è capace di mettere in crisi la nostra piramide valoriale.

Il protagonista decide di partire per un viaggio di un mese in Cina, ma un giorno, senza rendersene bene conto, parlandone con un amico, finisce per invitarlo a partecipare all’avventura. Contro ogni sua aspettativa, l’amico accetta, complicando i piani del viaggiatore.

I protagonisti quindi sono due, uno abituato a viaggiare e piuttosto smaliziato e l’altro praticamente mai uscito di casa. Questo comporterà più di un problema di convivenza e organizzazione della traversata, che parte da Shanghai, per risalire a tappe verso Pechino.

Sullo sfondo la Cina, il gigante asiatico con le sue meraviglie storico-architettoniche, culturali, culinarie, sociali e umane. Oltre a Shanghai e Pechino, si passano in rassegna la Cina rurale, le risaie, le minoranze etniche, i centri storici, i panda, i monaci Shaolin, l’Esercito di Terracotta, la Grande Muraglia, Shangri-La, i templi buddisti, tibetani, confuciani e taoisti, la Città Proibita, Piazza Tienanmen, L’Opera Cinese e l’anatra alla pechinese, solo per citare le cose che più colpiscono l’immaginario collettivo occidentale”.

Ad accompagnarci tra le pagine del libro ci saranno anche Igor Lampis e Andrea Maccis.

Appuntamento imperdibile giovedì 16 gennaio, come sempre dalle 19 alle 21 nel nostro Spazio Kairós, in via Martini 23 a Cagliari.
L’ingresso è gratuito, ma ricordate di fare la tessera!

Rassegna Significante

About Giulia Mannu

Giulia Mannu
Nasce a Nuoro nel 1997. Dopo aver conseguito la maturità scientifica nel 2016, comincia a studiare presso la facoltà di Scienze Economiche Giuridiche e Politiche di Cagliari, intraprendendo l'indirizzo di Scienze Politiche.

Controlla anche

Uno degli stabilimenti della società Alimenta

Cagliari, in arrivo 40mila mascherine dalla Cina

L’aiuto della Cina si fa sentire anche in Sardegna: mercoledì 25 marzo arrivano 40mila mascherine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *