Home / Articoli / Cinema / “Grüße aus Fukushima” proiezione al Cinema Odissea
Unica Radio App

“Grüße aus Fukushima” proiezione al Cinema Odissea

Martedì 3 dicembre, alle ore 21:15, al Cinema Odissea, in Viale Trieste 84, per la rassegna CINEMA TEDESCO OGGI 2019 su FRAUENfilm – Registe. Lo sguardo delle donne nel cinema tedesco l’ACIT Cagliari presenta il film Grüße aus Fukushima (Fukushima, mon amour) di Doris Dörrie.

Cosa accade quando finisce tutto? La nota regista Doris Dörrie ce lo racconta attraverso l’incontro di due donne nella catastrofe di Fukushima. “Volevo capire cosa si prova quando tutto diventa radioattivo, quando non si sa come comportarsi. Come ci si sente quando tutto quello che c’era il giorno prima è finito. E’ stato molto importante per sperimentare le ricadute fisiche sul corpo. Diversamente una storia così non la si racconta”.
Interviene Maria Pia Brancadori, dell’Associazione Circola nel cinema Alice Guy, esperta in women’s studies e cinema.
L’ingresso è libero e gratuito. La rassegna è organizzata col contributo di Goethe-Institut, Regione Sardegna e Comune di Cagliari.
Per informazioni e proiezioni per le scuole rivolgersi alla segreteria organizzativa:
ACIT Cagliari, Via Palomba 64, 09129 Cagliari.

www.acitcagliari.it

SCHEDA DEL FILM

Grüße aus Fukushima (Fukushima, mon amour, tit.lett. Saluti da Fukushima)

Regia: Doris Dörrie, Germania 2016, b/n, 104 min., Sceneggiatura: Doris Dörrie, Interpreti: Rosalie Thomass, Kaori Momoi, Nami Kamata, Moshe Cohen, Honsho Hayasaka, Nanoko, Aya Irizuk, Produzione: Olga-Film

Marie e il marito si lasciano proprio nel giorno del matrimonio. La giovane donna decide allora di andarsene il più lontano possibile dal luogo del disastro e parte per il Giappone con l’organizzazione “Clowns4Help”. Lì dovrà portare aiuti ai sopravvissuti della catastrofe di Fukushima. Ben presto Marie capisce di non essere all’altezza del compito, ma è decisa lo stesso a non mollare. Un giorno incontra l’anziana geisha Satomi, che vuole tornare alla sua casa distrutta, e decide di accompagnarla nella zona contaminata dalle radiazioni, chiusa dal 2011. Poco a poco tra le due donne così diverse nasce un’amicizia sorprendente, da cui entrambe impareranno qualcosa.

Con Fukushima, mon amour Doris Dörrie introduce un nuovo modo di raccontare, libero dai toni da commedia che avevano caratterizzato le pellicole precedenti, ma anche da quel sentimentalismo che aveva avuto l’altro suo film sul Giappone, Hanami. Da anni in Germania non si produceva un film in bianco e nero che in maniera così plausibile rinuncia al colore e che in modo così intelligente ricorre allo schermo panoramico. Gli espedienti stilistici usati vanno dal realismo alla fotografia documentaristica di archivio, passando per le magiche sequenze notturne durante le quali Marie incontra i fantasmi del passato di Satomi. Da segnalare l’interpretazione della bravissima Rosalie Thomass, premiata col Bayerischer Filmpreis, uno dei più importanti riconoscimenti del cinema tedesco.


Ai sensi del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati personali UE 2016/679, riceve questa email perché ha dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
Le abbiamo inviato fino ad oggi informazioni riguardanti le nostre attività mediante l’indirizzo acitcagliari@tiscali.it. Sperando che le nostre comunicazioni siano per Lei interessanti, Le assicuriamo che i Suoi dati saranno trattati con estrema riservatezza e non verranno divulgati. Le lettere informative hanno carattere aperiodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati, anche se trattate con l’ausilio di spedizioni collettive.
In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dall’elenco dei destinatari delle newsletter informative inviando una e-mail con scritto “CANCELLAMI” nella casella dell’oggetto. Una non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione dei nostri invii.

Francesco Renga Tour 2019

About Alessia Sanna

Alessia Sanna
Nata a Cagliari ma vive a Pula. Diplomata in lingue presso il liceo "Eleonora d'Arborea" di Cagliari e attualmente studentessa di Scienze della Comunicazione all'Università di Cagliari. Cantante e amante della musica, ha partecipato a concorsi ed eventi musicali noti in Sardegna. Appassionata dei social media, giornalismo e spettacolo.

Controlla anche

La Grande Musica continua il 9 dicembre con Walk the Line

Walk the Line di James Mangold. Film dedicato alla vita del musicista country Jonny Cash. Appuntamento all’Hotel …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: