Home / Articoli / Altro / L’avvio dell’ispezione ministeriale all’AIAS
Unica Radio App

L’avvio dell’ispezione ministeriale all’AIAS

Avviata l’ispezione ministeriale in merito alla situazione in cui si trovano i dipendenti Aias e Fondazione, per verificare il rispetto delle clausole previste dal contratto di convenzione e i livelli dei servizi erogati.

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha ordinato una ispezione ministeriale in merito alla situazione in cui si trovano i dipendenti Aias e Fondazione, per verificare il rispetto delle clausole previste dal contratto di convenzione e i livelli dei servizi erogati.

La decisione di attivare l’ispezione arriva dopo le numerose note pervenute dai sindacati confederali, di alcuni deputati e dei Consiglieri regionali di LeU Lai e Cocco.

“A fronte dell’immobilismo della Giunta regionale non posso che esprimere soddisfazione per la dura presa di posizione da parte del Ministro – continua Lai – e auspico che all’esito finale di tale ispezione ci sia una altrettanta consapevolezza per assumere le decisioni successive. Chi ha rispetto per i lavoratori, gli utenti e le rispettive famiglie non può accettare tutto questo.”

Aias

Associazione Italiana Assistenza Spastici

L’Associazione Italiana per l’Assistenza agli Spastici viene costituita nel 1954 a Roma da alcuni genitori di bambini cerebrolesi che, dopo aver constatato la grave carenza di strutture, sentono l’inderogabile esigenza di attivare in Italia una associazione privata in grado di provvedere alla prevenzione e cura dei problemi legati agli esiti della paralisi cerebrale infantile ed ai successivi aspetti esistenziali e ottiene il riconoscimento di Ente giuridico con DPR n° 1070 del 25 maggio 1968.

Francesco Renga Tour 2019

About Alessia Sanna

Alessia Sanna
Nata a Cagliari ma vive a Pula. Diplomata in lingue presso il liceo "Eleonora d'Arborea" di Cagliari e attualmente studentessa di Scienze della Comunicazione all'Università di Cagliari. Cantante e amante della musica, ha partecipato a concorsi ed eventi musicali noti in Sardegna. Appassionata dei social media, giornalismo e spettacolo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: