Home / Articoli / Incontri e workshop / “Domani ancora” è la nuova opera di Giovanna Uccheddu
Unica Radio App

“Domani ancora” è la nuova opera di Giovanna Uccheddu

Secondo appuntamento per la rassegna “Esordio d’Autore”, organizzata dal Sistema Bibliotecario di Monte Claro presso la Biblioteca Metropolitana Emilio Lussu, a Villa Clara, Cagliari, in collaborazione con Il crogiuolo, venerdì 15 novembre, ore 17, l’autrice esordiente Giovanna Uccheddu presenterà la sua seconda opera “Domani ancora”, edizioni La Zattera ed incontrerà i suoi lettori.

Una selezione di brani del romanzo “Domani ancora” verranno letti da Marta Gessa e Antonio Luciano, coordina l’incontro Rita Atzeri.

La serata sarà animata dagli interventi degli studenti del Liceo Pacinotti, coinvolti nella manifestazione grazie ad un progetto di alternanza scuola lavoro sottoscritto da Sistema Bibliotecario ed Istituto.

Obiettivo dell’intera manifestazione promuovere la conoscenza dell’opera letteraria di scrittori all’esordio, incoraggiare la scrittura ed incentivare la lettura.

La partecipazione è libera e gratuita.

Ma veniamo a conoscere meglio testo e autrice protagonisti dell’incontro di questo venerdì prossimo venturo

 

Sinossi del romanzo “Domani ancora”

Scegliere. Ad ogni costo. Pur di fare la cosa giusta. Anche se è difficile: soprattutto negli anni Trenta, quando le coscienze degli italiani sono narcotizzate dal rigore e dalle fanfare del Regime. In questo contesto, Giacomo Roya decide di rinunciare agli ideali giovanili per allinearsi al potere fascista e garantire ai propri cari una vita sicura. Lo fa soprattutto per suo figlio Simone che da troppo tempo, ormai, cammina sull’orlo del baratro pur di seguire una passione politica che lo costringerà a sacrificare privilegi e ricchezze, non solo per sé ma anche per la figlia Nina. Anche lei, come i fratelli Josto e Bianca, sceglierà di sfidare il destino pur di ricamarsi un futuro che le somigli e non più servito in sorte su un piatto d’argento, al momento della nascita. Guido Loi, invece, mosso dall’ambizione e dal desiderio di ascesa sociale, a trent’anni ha già raggiunto ricchezza e successo. Aggredisce la vita a morsi e coglie tutte le opportunità di godimento. Il Ventennio abbatte in un soffio i rigidi steccati fra le classi sociali, favorendo l’improbabile incontro tra Guido, l’uomo che si è fatto da sé, e Nina, la discendente di un’antica famiglia caduta in disgrazia. Un incontro che porterà scompiglio, imponendo ai due scelte nuove e sempre più difficili, alle quali, però, non sembrano essere preparati. Come l’esercito italiano che, proprio in quei mesi, si addentra fiducioso nella palude di un conflitto mondiale che si rivelerà presto colmo di dubbi e vuoto di certezze.

 

Biografia Giovanna Uccheddu

Giovanna Uccheddu è nata a Cagliari. Laureata in Scienze Politiche, un dottorato in Comunicazione Pubblica, dopo gratificanti esperienze di studio e lavoro all’estero (Madrid, Dublino), ha scelto di tornare al capoluogo sardo per crescere le sue figlie. Una famiglia sardo-piemontese con ramificazioni in Inghilterra è all’origine di una forte curiosità verso il passato; nel tempo, capire le dinamiche della storia, approfondire l’impatto dei grandi eventi sulla vita quotidiana delle famiglie è diventata un’esigenza importante, tradotta in studi autonomi in materia storica, in modo particolare sul secondo conflitto mondiale.

Nelle sue riflessioni e ne suoi scritti ricorre spesso il tema della scelta. È il fil rouge del suo romanzo storico “Domani ancora”, ambientato in epoca fascista, pubblicato nel 2018 per la casa editrice La Zattera. Ma lo ritroviamo nel racconto “Il sogno di Ofelia”, menzione speciale nel 2008 nel premio Donne al traguardo. E di nuovo nel racconto “Salto di Paradigma”, che nel 2011 ha vinto il primo premio, sezione racconti, del concorso Inkiostro Kalaritano. Nel 2018, nel racconto “Punto e virgola”, finalista nel premio letterario Il Salmastro, infine, nel 2019, nel racconto “Dal fronte tornò un vecchio di 25 anni”, pubblicato su L’Unione Sarda nell’ambito del concorso Le faremo sapere. La sua vena più ironica e autoironica ha trovato sfogo per dieci anni invece nel blog Mammadilettante (al momento in ristrutturazione), dedicato a mamme, bambini e benessere familiare, trattati in chiave tragicomica. Dall’esperienza del blog sono nate le collaborazioni con L’Unione Sarda e la rivista Casa e Decor.

Francesco Renga Tour 2019

About Alessia Sanna

Alessia Sanna
Nata a Cagliari ma vive a Pula. Diplomata in lingue presso il liceo "Eleonora d'Arborea" di Cagliari e attualmente studentessa di Scienze della Comunicazione all'Università di Cagliari. Cantante e amante della musica, ha partecipato a concorsi ed eventi musicali noti in Sardegna. Appassionata dei social media, giornalismo e spettacolo.

Controlla anche

Povertà

Cagliari Emergency Iniziative Solidali

Cagliari Emergency Iniziative Solidali, fino al 24 dicembre a Cagliari è aperto lo  Spazio Natale EMERGENCY. Un temporary shop che offre l’opportunità di …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: