Home / Articoli / Incontri e workshop / La Mostra del Libro di Macomer prosegue nel segno delle emozioni
Unica Radio App

La Mostra del Libro di Macomer prosegue nel segno delle emozioni

Rosario Pellecchia, Giorgia Benusiglio, Roberto Zanda e Noemi Sanna tra i protagonisti della terza giornata della manifestazione

Le emozioni al centro. Sabato 19 ottobre a Macomer la terza giornata della diciottesima edizione della Mostra del Libro esplora il mondo dei sentimenti e lo fa dando voce ad autori capaci di raccontare storie di coraggio e di rinascita, come lo speaker radiofonico Rosario Pellecchia con il suo romanzo d’esordio “Solo per vederti felice”, la scrittrice Giorgia Benusiglio autrice di “Io non smetto. La vita è uno sballo”,e l’atleta Roberto Zanda e il suo “La vita oltre”.

Ma il tema della mostra, “Il colore delle emozioni e il valore dei sentimenti”, sarà approfondito anche in una conferenza dalla studiosa Noemi Sanna e troverà sponda nello spettacolo musicale “Ridi che ti passa!”scritto e interpretato da Marta Proietti Orzella, in scena con il gruppo dei NoiseOff. Ma il programma, che si articolerà tra il Centro Polifunzionale di via dello Sport (zona industriale Bonu Trau) e i padiglioni delle Ex Caserme Mura, proporrà anche lo spettacolo-laboratorio “Annie. Il vento in tasca” con Roberta Balestrucci, la lezione/concerto “Filastrocche ‘n’ roll” con Gianfranco Liori e Renzo Cugis, il libro sull’Europa di Andrea Pau Melis, la prima proiezione assoluta del cartone animato “Un fenicottero chiamato Tango. Storie di viaggio nel cuore della Sardegna” e i laboratori di Pinuccia Sanna e Sandro Dessì. Per i più piccoli ci sarà anche un incontro d’eccezione con Geronimo Stilton. Infine il cinema, con la rassegna del Centro Servizi Culturali Unla e che proporrà film di Antonello Carboni sul pittore di origini atzaresi Antonio Corriga e dal titolo “La vita in un intreccio di colori”.

Il programma di sabato 19 ottobre si aprirà di mattina con una intensa attività rivolta ai più giovani. Quattro gli appuntamenti al via alle 9.30. Al Centro Polifunzionale Roberta Balestrucci presenterà lo spettacolo-laboratorio tratto dal libro “Annie. Il vento in tasca”, mentre al Gazebo Pinuccia Sanna terrà il laboratorio creativo “Il barattolo delle emozioni”, rivolto ai bimbi delle scuole dell’infanzia e primaria. Contemporaneamente, al Padiglione Tamuli delle Ex Caserme Mura Andrea Pau Melis presenterà “Fiume Europa”, mentre presso la Scuola Media n° 1 il disegnatore Sandro Dessì terrà un laboratorio di fumetto su Grazia Deledda.

Alle 10 l’appuntamento è invece al Padiglione Filigosa dove Gianfranco Liori , insieme a Renzo Cugis, terrà una lezione/concerto “Filastrocche ‘n’ roll” per avvicinare i piccoli a un approccio adulto alla musica e facendoli partecipare a una vera e propria versione unplugged di un concerto dal vivo.

Alle 11 ci si sposta nuovamente al Centro Polifunzionale dove la scrittrice Giorgia Benusiglio, autrice del libro “Io non smetto. La vita è uno sballo” (Piemme), incontrerà gli studenti delle scuole medie e superiori. Quella raccontata nel suo libro è in realtà una storia vera. A diciassette anni, dopo aver assunto una piccola quantità di ecstasy, l’autrice è stata miracolosamente salvata grazie ad un trapianto di fegato. Da allora Benusiglio ha trasformato la sua esperienza in una lezione di vita, informando e parlando ai ragazzi dei rischi legati all’assunzione di droghe. Il libro è così un romanzo che parla ai giovani, mettendoli davanti alle loro paure e ai loro sogni.

Sarà sempre dedicata ai piccoli visitatori della Mostra la prima parte del programma del pomeriggio che partirà alle 15 al Centro Polifunzionale con uno dei personaggi più amati dai bambini: Geronimo Stilton. Sarà un momento di animazione, con foto e giochi con uno dei protagonisti assoluti dell’editoria dell’infanzia.

Alle 16 sarà invece la volta del cartone animato “Un fenicottero chiamato Tango. Storie di viaggio nel cuore della Sardegna”. Prodotto da BS 1879 nell’ambito di un progetto di sviluppo locale, il cartone racconta la storia di un fenicottero che decide di stabilirsi in Sardegna e sarà proiettato per la prima volta in assoluto alla Mostra del Libro. 

A seguire la Mostra affronterà con la psichiatra e psicoterapeuta Noemi Sanna il tema centrale della manifestazione, “Il colore delle emozioni e il valore dei sentimenti”. Appuntamento alle 17 al Centro Polifunzionale con la conferenza dal tema “Ambivalenza nelle emozioni e nelle passioni”.

Dopo avere raccontato la sua esperienza il giorno prima ai più giovani, alle 18 al Centro Polifunzionale Roberto Zanda presenterà il suo libro “La vita oltre. Una storia vera di coraggio e rinascita” edito da Baldini+Castoldi. L’autore dialogherà con Andrea Contini. L’atleta cagliaritano racconterà ai giovani la sua vita prima e dopo la drammatica Yukon Arctic Ultra. Smarritosi tra le nevi canadesi e rimasto quattordici ore senza soccorsi, Zanda ha dovuto subire l’amputazione delle gambe, la mano destra e metà della sinistra. Ma oggi, con le sue protesi ipertecnologiche, il nuovo Zanda è già intenzionato a ritornare sui sentieri dell’avventura.

Sempre alle 18, ma al Padiglione Filigosa, nuovo appuntamento con la rassegna cinematografica curata dal Centri Servizi Culturali Unla. Ad essere proiettato sarà il film di Antonello Carboni sul pittore di origini atzaresi Antonio Corriga e dal titolo “La vita in un intreccio di colori”. Insieme al regista, alla presentazione della pellicola interverranno il direttore del Centro Servizi Culturali Unla di Oristano Marcello Marras e la figlia dell’artista, Sabina Corriga

Alle 19 si torna al Polifunzionale e al centro ci saranno sempre le emozioni. Come quelle raccontate da Rosario Pellecchia nel suo romanzo d’esordio “Solo per vederti felice”, appena pubblicato da Mondadori. Speaker radiofonico di successo (conduce infatti ogni mattina la trasmissione “105 Friends”), Pellecchia racconta la vicenda di un suo alter ego chiamato a tornare al sud per assistere la madre affetta da demenza senile. Una storia toccante che lo scrittore racconterà in dialogo con gli speaker di Radio Libera.

La giornata di sabato della Mostra si chiuderà alle 21 al Padiglione Tamuli con “Ridi che ti passa!”. Scritto e interpretato da Marta Proietti Orzella, lo spettacolo propone una carrellata di sketches di autori famosi, come Anna Marchesini, Giorgio Gaber, Carlo Verdone, Monica Vitti e Gigi Proietti. “Ridi che ti passa!” è anche un colorato collage di canzoni eseguiti dai NoiseOff, con Luca Pauselli alla chitarra, Michele Secchi al basso, Alessandro Atzori alla batteria e Sara Proietti alla voce.

Voluta dall’Assessorato regionale della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport, la Mostra regionale del Libro in Sardegna è organizzata dal Comune di Macomer insieme al Centro Servizi Culturali Unla, a Verbavoglio Libreria Emmepi e alla Biblioteca Comunale.

Francesco Renga Tour 2019

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Nato a Cagliari nel 1993. Una laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. È da sempre affascinato dal mondo dei mass media e dell'informazione. Contatti: simone.cadoni@unicaradio.it

Controlla anche

La Strada Nuova, lo spettacolo del CeDAC a Macomer

Al Padiglione Tamuli Simona Atzori presenta La Strada Nuova Il segreto per trasformare la vita …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: