Home / Articoli / Cinema / CinemANIMEshōn prosegue nel segno di “Capitan Futuro”
Unica Radio App

CinemANIMEshōn prosegue nel segno di “Capitan Futuro”

Venerdì 25 ottobre il Teatro Laboratorio Alkestis presenta la miniserie Capitan Futuro allo Spazio OSC in via Newton 12 a Cagliari

Protagonista della serata “Capitan Futuro”, la prima miniserie del 1978, composta di 4 episodi diretti da Tomoharu Katsumata, che sarà proiettata alle ore 20.30. Progetto e coordinamento scientifico a cura di Emanuele Ortu e Maurizio Ortu, con la direzione artistica di Andrea Meloni.

Capitan Futuro, prima miniserie composta da quattro episodi, regia Tomoharu Katsumata, 1978. Curtis Newton, conosciuto come Capitan Futuro, è un orfano i cui genitori sono morti nel loro satellite artificiale quando era ancora bambino. Suo padre, uno scienziato, aveva abbandonato la Terra per dedicarsi alle sue ricerche insieme al geniale e anziano amico, il dottor Simon Wright. Insieme i due avevano costruito un robot antropomorfo, Greg, e un androide, Otto. Prossimo alla morte, Wright decise poi di far impiantare il suo cervello in una piccola macchina robotica. Divenuto adulto, Curtis Newton dedica quindi la sua vita a combattere il male nell’universo, è il paladino della giustizia che viaggia nel cosmo alla velocità della luce, un eroe che solca la galassia con la sua astronave Future Comet, insieme a una straordinaria squadra di alleati: la bella Joan, il robot 9reg, l’androide mutaforma Otto, il cyborg dr. Wright, il cane Yiek e la tartaruga Oak. Capitan Futuro nasce dalla penna di Edmond Hamilton negli anni ’40, l’età d’oro dei fumetti di supereroi. Ma la serie si distingue da tutte le altre per un’innovazione assoluta, che ha segnato la storia della fantascienza: Hamilton distingue per la prima volta robot, androidi e cyborg.

La 2a edizione di CinemANIMEshōn attraverso cinema, giochi da tavolo, musica e videogiochi, offrirà un momento in cui rivedere i grandi generi letterari e gli episodi più significativi della cultura e della storia europea grazie allo sguardo degli anime giapponesi.

Gli appuntamenti della rassegna affronteranno temi diversi grazie al connubio di differenti arti e sono stati progettati per essere fruibili da un pubblico di adulti e bambini.

Gli spettatori saranno accompagnati in ogni proiezione attraverso delle attività di divulgazione che avverranno prima e dopo la visione degli anime, attività ludiche che permetteranno di continuare a riflettere attivamente sulle tematiche affrontate dagli anime. I giochi da tavolo saranno presenti grazie alla collaborazione con la Tana dei Goblin, la Ludoteca dei Troll e la presentazione di I viaggi straordinari di Eleonora Guggeri e Fabio Attoli, ispirato alle opere di Jules Verne. Il videogioco sarà protagonista nella maratona dedicata a Final Fantasy con l’organizzazione di un tornero per appassionati dopo la visione del film. All’interno della rassegna troverà spazio anche la musica, elemento fondamentale degli anime, con la festa di chiusura durante la quale sarà proiettato Interstella 5555, realizzato dalla collaborazione di Leji Matsumoto con i Daft Punk, a cui seguirà una selezione musicale che ripercorrerà i generi che hanno creato le grandi colonne sonore degli anime. Altri appuntamenti tematici saranno dedicati al giallo, alla fantascienza e alle distopie, alle tradizioni giapponesi, alle grandi guerre.

Teatro Laboratorio Alkestis in collaborazione con compagnia d’arte Circo Calumet, L’quilone di Viviana, Centro internazionale del fumetto, Cineteca Sarda – Società Umanitaria, Ludoteca del Troll, La Tana dei Goblin e con il contributo di Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato alla Pubblica Istruzione, Sport e Spettacolo) – Regione Autònoma de Sardegna (Assessoradu de S’Istrutzione Pùblica, Benes Culturales, Informatzione, Ispetàculu e Isport) e Comune di Cagliari (Assessorato alla Cultura).

direzione artistica Andrea Meloni

direzione amministrativa e organizzativa Sabrina Mascia

ufficio stampa Michela Garau

organizzazione Compagnia Teatro Laboratorio Alkestis

progetto e corrdinamento Emanuele Ortu e Maurizio Ortu

grafica Christian Tassi

Informazioni e prenotazioni. Le presentazioni, le prove giochi da tavolo e il torneo di videogiochi hanno un numero limitato di posti. Si consiglia di prenotare con anticipo alla mail info@teatroalkestis.it

Possibilità di abbonarsi all’intera rassegna al costo di € 85,00. Sarà possibile acquistare i singoli ingressi e l’abbonamento con POS e i bonus Carta del Docente e 18App.

Francesco Renga Tour 2019

About Giannalisa Giorri

Giannalisa Giorri
Nata e vissuta a Cagliari, laureata in Giurisprudenza e attualmente studentessa del 3 anno del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione a Cagliari. Amante dello sport, della natura e degli animali. Appassionata di cinema e di fotografia.

Controlla anche

17° edizione di “Usn expo Sardinia Queer Short Film Festival”

La sala del Cineteatro “Nanni Loy” dell’ERSU di Cagliari, da venerdì 8 a sabato 23 …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: