Home / Articoli / Cinema / Cinema Tedesco Oggi 2019: “lo sguardo delle donne sul cinema tedesco”
Unica Radio App

Cinema Tedesco Oggi 2019: “lo sguardo delle donne sul cinema tedesco”

La 19a rassegna CINEMA TEDESCO OGGI 2019 dell’ACIT Cagliari dedicata a FRAUENfilm –Registe. Lo sguardo delle donne nel cinema tedesco prosegue martedì 8 ottobre, alle ore 21:00,
presso la Cineteca Sarda in Viale Trieste 126, Cagliari.

La 19a rassegna CINEMA TEDESCO OGGI 2019 prosegue martedì 8 ottobre, alle ore 21:00,
presso la Cineteca Sarda in Viale Trieste 126, Cagliari.
È in programma Winter adé della regista Helke Misselwitz. Si tratta di uno degli ultimi lungometraggi
documentari della DEFA e rappresenta una pietra miliare del cinema del reale. Pochi mesi prima del crollo della DDR, Helke Misselwitz attraversa in treno il paese con la sua piccola troupe.

Sono le donne
a interessarla, di ogni età e classe sociale, che raccontano le proprie frustrazioni personali e professionali, le loro speranze e aspirazioni. E il film si trasforma nel commovente ritratto di una società
in via di cambiamento e liberazione.
Segue una conversazione con Elke Ansorg, testimone dell’epoca, sulla condizione femminile nell’ex Germania est.

SCHEDA DEL FILM
Winter adé (Addio inverno)
Regia: Helke Misselwitz, Repubblica Democratica Tedesca 1988, b/n, 11 min., Soggetto: Helke Misselwitz,
Gudrun Plenert, Con: Hiltrud Kuhlmann, Christine Schiele, Anja und Kerstin, Margarete Busse, Erika
Banhardt, Helke Misselwitz, Produzione: DEFA
Helke Misselwitz (nata nel 1947 nella zona orientale della Germania e cresciuta nella RDT) comincia il suo
viaggio in treno a Planitz, alla periferia di Zwickau in Sassonia, e racconta della sua vita: a 19 anni, dopo
aver terminato un tirocinio da falegname, è partita dal paese in cui è nata, lasciandosi alle spalle due
matrimoni terminati con la separazione. Già dal suo racconto emergono i motivi principali del film:
matrimonio, lavoro, figli – e separazione. Durante il viaggio Misselwitz incontra diverse donne che parlano di
tentativi di emancipazione portati avanti con coraggio, ma anche di esistenze non appagate.

Sulle immagini
in bianco e nero del film aleggia spesso una luce tetra, invernale. Insieme ai resti di neve sporca che si
vedono sullo sfondo, quel senso di freddezza che ne scaturisce sottolinea le forti emozioni legate alle storie
narrate. Il film racconta di una Germania dell’est completamente diversa da quella propagata nel 1989 dal
Partito Socialista Unitario (SED) per i 40 anni della RDT. La RDT è tutt’altro che un paradiso per i lavoratori.
E le celebrazioni per la festa della donna creano un forte contrasto con la realtà mostrata dal film.
“Helke Misselwitz è riuscita a creare un film eccellente sulla situazione delle donne nel suo paese, un film
che colpisce grazie alla sensibilità che la regista mostra nel ritrarre le persone” (Fischer Film Almanach1990). Winter Adé, con questo titolo paradossale, è uno dei pochi film veramente femministi che la RDT
abbia mai prodotto

Francesco Renga Tour 2019

About Ruggero Giordano

Ruggero Giordano
Nato nel 1989. Studente di medicina. Appassionato di musica classica ed elettronica.

Controlla anche

“L’inquadratura, la luce e il colore” , Tovoli a Cagliari

Master class “L’inquadratura, la luce e il colore” alla Cineteca Sarda di Luciano Tovoli, uno …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: