Home / Articoli / Altro / Associazione ABC: premiata dal Capo dello Stato
Unica Radio App

Associazione ABC: premiata dal Capo dello Stato

All’associazione ABC un importante riconoscimento da parte del capo dello Stato per l’ultimo progetto “Personalizzare, coprogettare, includere. la qualità dei servizi sociali e scolastici per le persone con disabilità in Italia”

L’associazione organizza un Convegno, che si terrà il 12 Ottobre nella sala congressi della fiera di Cagliari, si impreziosisce e si fregia di un prestigioso riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica, il quale, manifestando massima stima per l’impegno profuso e i temi trattati, augura successo all’iniziativa e trasmette la medaglia ai vertici e ai membri dell’Associazione ABC, quale Suo Premio di rappresentanza.


Il Presidente nazionale e regionale, rispettivamente Marco Espa e Luisanna Loddo, unitamente all’Associazione tutta, esprimono grande riconoscenza nei confronti del Capo dello Stato e auspicano di ricambiare la stima da Lui dimostrata, nel proseguo del loro impegno, per e con le famiglie Abc.
A pochi giorni dall’inizio dei lavori le iscrizioni hanno raggiunto quota 850. 

Il Convegno. Una questione “personale”. Sempre più le persone con disabilità e le loro organizzazioni chiedono di poter autodeterminarsi ed essere protagonisti del proprio futuro. Dall’art.14 della 328/00 che disciplina il diritto al Progetto Individuale alla Convenzione ONU sino ad oggi: quale è l’orientamento delle Politiche e della letteratura in Italia e in Europa sui progetti personali delle persone con disabilità, partendo dalle Buone Prassi esistenti istituzionali? Approfondiremo i nuovi modelli che puntino a servizi co-prodotti fra diretti interessati e Istituzioni, che costruiscano ed indirizzino politiche di empowerment dei cittadini. Contro forme di istituzionalizzazione. Un paradigma per i servizi pubblici. A chi giova e perché? Quali sono gli standard di qualità percepita dagli utenti e dai professionisti?

La CONVENZIONE ONU  all’articolo 19 sancisce il diritto alla vita indipendente anche per le persone con disabilità: qualunque sia la condizione di partenza, qualunque sia il deficit. Sia fisico che intellettivo. La convenzione su questo è chiara: i diritti umani sono per tutti, non sono frazionabili e non ci sono eccezioni. Da qui bisogna ripartire per costruire soluzioni inclusive nelle comunità, lontane da ogni logica segregante, anche alla luce della recente legge sul dopo di noi (L.112/16). Anche le persone con disabilità possono decidere il loro futuro, fuori da schemi e dettami che altri scelgono per loro. Tutto questo è possibile e in questo Convegno verrà messo in luce offrendo strumenti culturali, metodologici e amministrativi per realizzare percorsi personalizzati e co-progettati tra i diretti interessati e le Istituzioni, nel territorio.

Francesco Renga Tour 2019

About Ruggero Giordano

Ruggero Giordano
Nato nel 1989. Studente di medicina. Appassionato di musica classica ed elettronica.

Controlla anche

Maluma in concerto a Cagliari: arriva l’ordinanza sulla vendita delle bevande alcoliche

Stop temporaneo alla vendita per asporto di bevande alcoliche in contenitori di vetro o metallo …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: