Home / Articoli / Arte e mostre / SPOP Campus Omodeo 2019 a Nughedu Santa Vittoria
Unica Radio App

SPOP Campus Omodeo 2019 a Nughedu Santa Vittoria

Domenica 22 settembre si conclude la terza edizione dello Spop Campus Omodeo con una giornata di dibattito pubblico, buon cibo e performance artistiche all’interno del paese di Nughedu Santa Vittoria (OR).

Dal 19 al 22 Settembre presso si sta svolgendo la terza edizione di “SPOP CAMPUS OMODEO” workshop di discussione e progettualità sul tema dello spopolamento e delle aree interne in Sardegna che dal 2017 coinvolge studenti e interessati al tema delle aree interne e della vita nei paesi della Sardegna.  Il campus si svolge sul lago Omodeo in Sardegna ed è rivolto a universitari e giovani professionisti.  Il tema centrale di quest’anno è legato al cibo e all’agricoltura che sarà trattato in tre giornate tematiche animate secondo l’approccio del service design, a partire dalla mission redatta insieme a Marianella Sclavi e dai progetti elaborati durante le prime due edizioni. 

I partecipanti stanno vivendo un’esperienza di comunità all’interno del paese e saranno accompagnati da tutor di esperienza come Ginevra Lombardi, economista, ricercatrice di estimo rurale all’Università di Firenze, e Paolo Giaccaria, geografo, professore associato presso l’Università di Torino ed Emmanuele Curti, archeologo e manager culturale. La terza edizione del Campus sarà organizzata attraverso condivisione di buone pratiche e attività laboratoriali la cui finalità sarà la creazione di uno scenario di sviluppo per il territorio in grado di attivare  il tessuto economico e sociale. 

La filosofia di base dei laboratori sarà quella della co-produzione e co-design dei servizi attraverso gruppi multidisciplinari composti provenienti da formazioni diverse (architettura, scienze politiche, economia, geografia, design, sociologia, ingegneria, progettazione europea).

L’obiettivo generale della metodologia scelta è utilizzare la creatività come piattaforma di innovazione sociale e la partecipazione dei cittadini del luogo costruendo una nuova narrativa o storytelling collaborativo e individuando una mission per la community manager, Silvia di Passio, che vivrà a Nughedu per i prossimi cinque mesi.

Domenica 22 settembre alle 10:00 inizia la giornata conclusiva aperta a tutti con la partecipazione di Claudio Calvaresi, Flaviano Zandonai, Salvatore Cominu, Paolo Prosperini ed Elena Ostanel che discuteranno di “AREE INTERNE, community hub, community manager, esperienze e strategie a confronto”.A seguire pranzo comunitario a cura dello chef Alberto Sanna (pranzo su offerta – 30€, prenotazione al numero 346 60 71 146).Infine, chiusura con le performance “ Cartoline da Nughedu” a cura di Alessandra Racca, scrittrice, e Riccardo Atzeni, illustratore, e “Di vaghi abbracci ritorni” movimento di corpi sonori, creazione di musica e danza contemporanea a cura di Alessandro Milia e Donatella Martina Cabras.Il campus è organizzato da Sardarch (Matteo Lecis Cocco Ortu, Nicolò Fenu, Francesco Cocco) e dal comitato scientifico che coordinerà il progetto SPOP Lab.

Francesco Renga Tour 2019

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Intervista a “Setak”: «Essere tra i finalisti del Premio Parodi è un grande onore»

Setak alias Nicola Pomponi, in gara al Premio Parodi 2019, si racconta ai microfoni di …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: