Home / Articoli / Altro / Settembre, il capodanno dell’antico calendario sardo
Unica Radio App

Settembre, il capodanno dell’antico calendario sardo

Secondo il calendario rurale della Sardegna il primo mese dell’anno era settembre, indicato in sardo con il termine “cabudanni”

In molti sanno quanto fosse significativo, per la società agropastorale della Sardegna antica, il legame tra i campi, la terra e i suoi abitanti. Ma sono invece in pochi a sapere che secondo la tradizione, il capodanno nell’Isola veniva festeggiato a settembre.

Il motivo è da ricercare nella forte superstizione dei riti degli antenati sardi e nell’influenza che i popoli conquistatori ebbero sulla Sardegna. Durante l’età bizantina, la popolazione adottò un calendario basato sull’anno agricolo, dove, a differenza di quello gregoriano, settembre era considerato il caput anni, il primo mese dell’anno. I lavori in campagna e le attività dei raccolti nei campi venivano avviati proprio in quel periodo, determinando così l’inizio dell’annata agraria.

Ed è per questo che, sfogliando un calendario in lingua sarda, si nota come il mese di settembre venga tradotto con il termine cabudanni. A seconda della località geografica della Sardegna esisterebbero poi altre varianti linguistiche: cabudanne, cabidannu e capidanne.

Nel saggio intitolato “Il Folclore sardo”, scritto nel 1957 dall’antropologo e filologo cagliaritano Francesco Alziator, si legge: “Per i sardi l’anno non comincia a gennaio; esso inizia invece a settembre e solo i mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile e maggio, e cioè cinque su dodici hanno nomi uguali a quelli usati dalla maggior parte della cristianità; gli altri sette hanno nomi particolari, usati solo nell’Isola e neppure in tutta l’Isola, ma solo in certe zone e talvolta assai limitate. […] Il calendario sardo appare come l’espressione di un popolo essenzialmente dedito all’agricoltura”.

Francesco Renga Tour 2019

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Nato a Cagliari nel 1993. Una laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. È da sempre affascinato dal mondo dei mass media e dell'informazione. Contatti: simone.cadoni@unicaradio.it

Controlla anche

Il sistema portuale della Sardegna conferma il proprio ruolo nell’industria delle crociere

Dal multiscalo all’infrastrutturazione: le strategie dell’AdSP per affrontare un mercato fluttuante e conferire all’Isola sempre …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: