Home / Articoli / Incontri e workshop / Orientarsi nella rete del futuro: corsi gratuiti per docenti
Unica Radio App

Orientarsi nella rete del futuro: corsi gratuiti per docenti

L’Internet Festival di Pisadal 10 al 13 ottobre, punta molto sui T-Tour (Tutorial Tour), un ciclo di percorsi formativi pensati proprio per dare strumenti utili a orientarsi con maggiore consapevolezza nel mondo della rete, dell’innovazione e del futuro.

Preparare i giovani al futuro significa oggi aiutarli a sviluppare e a fare proprie anche una serie di competenze trasversali fra cui saper comunicare, saper collaborare, saper acquisire e interpretare le informazioni. Ecco perché il ricchissimo programma dell’Internet Festival di Pisadal 10 al 13 ottobre, punta molto sui T-Tour (Tutorial Tour), un ciclo di percorsi formativi pensati proprio per dare strumenti utili a orientarsi con maggiore consapevolezza nel mondo della rete, dell’innovazione e del futuro.

Molti gli appuntamenti rivolti agli studenti delle scuole materne, primarie e secondarie e molteplici i format adottati per assicurare un coinvolgimento attivo dei partecipanti: giochi, laboratori, workshop, tutorial, mostre e conferenze interattive. Le proposte educative puntano a essere un’integrazione delle normali attività didattiche svolte in classe, e sono tutte orientate alle nuove “regole del gioco” dettate dal mondo digitale e dai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile di Agenda 2030.

Nell’ambito dei T-Tour, il Ministero dell’Istruzione, l’Indire e l’Irsef hanno pensato di dare vita a un ciclo di corsi gratuiti riconosciuti dal Miur e rivolti ai docenti sul tema “Contesto della proposta formativa. Le regole del gioco come luogo dell’educazione”. Opportunità e rischi di web e social mediaruolo della tecnologia digitale nelle relazioni degli adolescenti e realtà aumentata per l’insegnamento sono solo alcuni degli argomenti che saranno trattati negli incontri (qui l’elenco completo degli appuntamenti).

La ricercatrice Indire Isabel De Maurissens sarà fra i relatori di alcuni di questi eventi rivolti agli insegnanti. In particolare, parteciperà con Anna Bartoli, responsabile del progetto Migrantour di Oxfam Italia, e Leonardo Sacchetti, educatore di Macramè, all’incontro “Condividere le regole della propria città e integrarle” (sabato 12 ottobreorario 16.30-18.30, Centro Congressi Le Benedettine – Aula P).  Temi dell’incontro saranno intercultura, tessuto urbano e territorio, con un focus sul goal 11 – Città e comunità sostenibili e sul goal 16 – Pace e giustizia e istituzioni solide di Agenda 2030. L’incontro si rivolge a docenti e allievi delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, a gruppi di adulti e a studenti universitari (attività outdoor con conclusione in aula). Prenotazioni a questo link o sulla piattaforma SOFIA.

Domenica 13 Rossella Quarta, docente all’Accademia delle arti e nuove tecnologie e Isabel De Maurissens animeranno l’evento “Cambiare le regole del gioco”, dedicato all’impatto che ambiente, spazio e oggetti di lavoro hanno sui processi ideativi e sulle performance degli studenti e dei docenti (orario 11-13, Centro Congressi Le Benedettine – Aula P). Si parlerà dell’importanza di inserire nel percorso didattico momenti in cui si lavora in spazi “altri” rispetto al tradizionale contesto classe: un disegno realizzato su una panchina in piazza, un racconto scritto nel parco seduti sull’erba, una lettura fatta sotto un albero. In questo laboratorio verranno evidenziati il goal 10 – Ridurre le disuguaglianza e il goal 16 – Pace, giustizia e istituzioni solidePrenotazioni a questo link o sulla piattaforma SOFIA.

Tutti gli eventi T-Tour sono gratuiti e liberamente accessibili sino a esaurimento posti. La prenotazione è obbligatoria per scuole e gruppi numerosi e consigliata per i visitatori singoli. È possibile prenotare tramite il sistema Eventbrite su www.internetfestival.it seguendo le indicazioni relative a ciascun evento.

Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Rete Internet Rischi

Difendersi dalla Rete, conoscerla per usarla senza rischi

Il libro, Riprendiamoci la rete – piccolo manuale di autodifesa digitale per giovani generazioni ci …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: