Home / Articoli / Cinema / Cala il sipario sulla prima rassegna Cinema sotto la Giara
Unica Radio App

Cala il sipario sulla prima rassegna Cinema sotto la Giara

Il film di Vittorio De Seta, “ Banditi a Orgosolo”, calerà il sipario sulla prima rassegna Cinema sotto la Giara

Venerdì 13 settembre alle ore 21, con la proiezione del film di Vittorio De Seta, “ Banditi a Orgosolo”, calerà il sipario sulla prima rassegna Cinema sotto la Giara, organizzata dall’amministrazione comunale di Genuri con la collaborazione dell’ associazione “Sardinia Pro Arte”.

Banditi a Orgosolo è un film del 1961 diretto e prodotto da Vittorio De Seta. Con lo stesso titolo è stato pubblicato nel 1975 un libro dell’antropologo Franco Cagnetta, prima edizione monografica del saggio apparso sulla rivista Nuovi Argomenti nel 1954 con il titolo “Inchiesta su Orgosolo”.

È il primo lungometraggio del regista siciliano. Presentato in concorso alla 22ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, ha vinto il premio Migliore Opera Prima.

Il film si svolge in Barbagia ed è interpretato da pastori sardi, attori non professionisti. Era stato preceduto da due documentari girati da De Seta negli anni 1950Un giorno in Barbagia e Pastori ad Orgosolo.

La proiezione si terrà al Centro di aggregazione sociale (ingresso libero).

A presentare la pellicola del cineasta siciliano, sarà Antioco Floris, professore di cinema, televisione e media audiovisivi all’Università di Cagliari, dove è anche direttore del centro di ricerca Celcam. Floris, pochi mesi fa, ha pubblicato per Rubbettino, il libro “ Banditi a Orgosolo – il film di Vittorio De Seta”. Il volume è stato progettato con lo stesso regista palermitano, poco prima della sua scomparsa. Lo studioso originario di Busachi è, praticamente, il maggior conoscitore del capolavoro uscito nel 1961.

Francesco Renga Tour 2019

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: