Home / Articoli / Musica / Tre diversi appuntamenti stasera per il festival Dromos
Unica Radio App
Fabio Treves & Ale Kid Gariazzo - foto di Arianna Cagnin

Tre diversi appuntamenti stasera per il festival Dromos

Fabio Treves e Alex “Kid” Gariazzo a Ortueri, a San Vero Milis il film “Moon”, e a Nureci preludio di Mamma Blues con la Music Academy di Isili

Si snoda su tre fronti la prossima giornata del ventunesimo festival Dromos, che prosegue il suo viaggio quotidiano tra Oristano e altri centri e località della sua provincia. 

Lunedì 12 agosto la rassegna “sconfina” per la prima volta in provincia di Nuoro con un evento che fa da preludio alla sua “coda finale”, ovvero la dodicesima edizione di Mamma Blues in programma da martedì 13 a giovedì 15 a Nureci. L’appuntamento è per le 21 a Ortueri (evento in collaborazione con Mamma Blues), dove presso la Cantina Bingiateris (sponsor della serata), salirà in cattedra il duo del cantante e armonicista Fabio Treves, padre della “musica del diavolo” in Italia e inventore del “blues delle masse”.

Il “puma di Lambrate” (questo è il suo soprannome), sarà affiancato dal chitarrista Alex “Kid” Gariazzo, musicista che lo accompagna da oramai venticinque anni nella Treves Blues Band (attesa poi sul palcoscenico di Mamma Blues a Nureci nella serata di martedì 13). Lollore & Blues è il titolo dell’esclusivo evento (biglietti esauriti) realizzato in collaborazione con l’associazione Viva Mandrolisai, che prende il nome dal tipico vino prodotto dalla cantina. Al termine del concerto, la musica continua con uno dei dj set di De Li Soul

Mezzora più tardi – alle 21.30 – nel giardino del Museo Archeologico di San Vero Milis (ingresso libero), Dromos celebra la sua “Casta Diva”, musa ispiratrice di questa edizione del festival nel cinquantenario dal primo sbarco dell’uomo sulla Luna, con la proiezione del film di fantascienza Moon (2009), del regista Duncan Jones (ingresso libero), in sostituzione del previsto “Il diritto di contare”.

Alle 22 a Nureci, infine, come consuetudine, a riscaldare il palcoscenico dell’Arena Mamma Blues, facendo da anteprima all’imminente edizione del “festival nel festival”, saranno i giovani musicisti della Music Academy di Isili, impegnati nel concerto dal titolo “The two faces of Woodstock” (ingresso libero), che omaggia i cinquant’anni dal festival di Bethel, svoltosi nell’agosto 1969 al culmine della diffusione della cultura hippie.

Anticipazioni

La giornata di martedì 13 agosto registrerà il penultimo appuntamento della minirassegna teatrale “Parole alla luna”, nel suggestivo scenario dell’area archeologica di Tharros, con lo spettacolo “Era l’allodola?” (ore 21.30, ingresso al costo di euro 3.50. Biglietto acquistabile presso l’Area Archeologica di Tharros il giorno della rappresentazione), di e con Daniele Monachella e Carlo Valle.

Alle 22 a Nureci, invece, Mamma Blues entra nel vivo con un doppio set: a salire per primo sul palco il progetto La Città di Notte, band di recente formazione, capitanata da Diego Pani, mentre un’ora dopo (alle 23) la notte si infiammerà con la Treves Blues Band, formazione fondata dall’icona del blues italiano Fabio Treves (già protagonista il giorno precedente a Ortueri). 

Il festival Dromos prosegue mercoledì 14 agosto con il Mamma Blues che entrerà nel vivo con altri due concerti: alle 22 amplificatori accesi per il bluesman sassarese Francesco Piu, per l’occasione in veste di One Man Band sulla scia della sua ultima fatica discografica, “Peace & Groove” (Appaloosa Records, 2016), mentre un’ora più tardi, alle 23, riflettori puntati sul cantante burundese (rivelazione della nuova scena soul internazionale) J.P. Bimeni.

L’ultima serata di Mamma Blues, giovedì 15 agosto, si apre (sempre alle 22) con la cantante e chitarrista Irene Loche e il suo quartetto, per lasciare spazio, poi, alle 23 ai londinesi Kokoroko, giovane band britannica di otto elementi guidata dalla trombettista Sheila Maurice-Grey.

I biglietti e gli abbonamenti per Mamma Blues si possono acquistare al botteghino e online nei punti vendita del circuito Box Office Sardegna (www.boxofficesardegna.it; tel. 070 657428). Riduzioni del 30 per cento sono previste per gli over 65 anni e i giovani sotto i 18. I bambini sotto i 4 anni non pagano. Convenzioni Carta del Docente e 18app.

Per informazioni, la segreteria di Dromos risponde al numero di telefono 0783310490 e all’indirizzo di posta elettronica dromos@dromosfestival.it. Notizie e aggiornamenti sono disponibili sul sito www.dromosfestival.it e alla pagina facebook del festival.

Francesco Renga Tour 2019

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Nato a Cagliari nel 1993. Una laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. È da sempre affascinato dal mondo dei mass media e dell'informazione. Contatti: simone.cadoni@unicaradio.it

Controlla anche

Capo Mannu: Gianni Maroccolo in concerto il 14 luglio

Il bassista e produttore si esibirà in località Putzu Idu il 14 luglio Sabato 14 …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: