Home / Articoli / Teatro / Sulla bocca di tutti, sabato 10 agosto, per Palcoscenici d’Estate
Unica Radio App

Sulla bocca di tutti, sabato 10 agosto, per Palcoscenici d’Estate

“Sulla bocca di tutti” – lo spettacolo itinerante del Teatro del Rimbombo, liberamente tratto da “Il figlio di Bakunìn” di Sergio Atzeni –

Sabato 10 agosto alle 22  nel centro storico di Allai per “Palcoscenici d’Estate” 2019 a cura del Teatro del Segno. Viaggio nella memoria dell’Isola – tra fantasia e realtà – con “Sulla bocca di tutti”, lo spettacolo itinerante del Teatro del Rimbombo, liberamente ispirato a “Il figlio di Bakunìn” di Sergio Atzeni in cartellone sabato 10 agosto alle 22 nel centro storico di Allai per un nuovo appuntamento con “Palcoscenici d’Estate” – a cura del Teatro del Segno con la direzione artistica di Stefano Ledda.

Un ideale percorso tra le righe del romanzo (già trasportato sul grande schermo da Gianfranco Cabiddu nell’omonimo film) sulle tracce di Tullio Saba – anarchico e seduttore, carismatico leader e strenuo difensore dei diritti dei lavoratori, poi misteriosamente scomparso sullo sfondo dell’Italia, anzi dell’Europa del Novecento insieme con la compagnia fondata da Enzo Buarné e Laura Gualtieri.

Un intrigante “racconto corale” in cui le voci, spesso dissonanti, dei testimoni, rivelano le diverse sfaccettature di una personalità complessa, di un (anti)eroe moderno, dall’infanzia segnata dalla tragedia alla maturità, soffermandosi sullo spirito ribelle, come sugli amori, sulle lotte, sul coraggio e la determinazione, fino all’inattesa sparizione. La pièce originale si snoderà per le vie del paese del Barigadu – trasformando le architetture in scenario per una mise en scène “in movimento” in cui l’epopea dei minatori si intreccia all’esistenza dell’enigmatico personaggio, negli anni cruciali tra l’avvento del fascismo e la fine della seconda guerra mondiale – con finale a sorpresa. «Ma chi è Tullio Saba?» è l’interrogativo fondamentale su cui è imperniato il romanzo di Sergio Atzeni, da cui scaturisce l’idea dello spettacolo, a partire dalla premessa: «I guspinesi hanno buona memoria, sanno tutto. Se tu chiedi, loro racconteranno».

In questo excursus metaforico, ma anche molto “concreto” – come assicurano gli artisti del Teatro del Rimbombo – «avrete modo di scoprirlo, passando di voce in voce, conoscendolo attraverso le parole di chi lo ha amato, di chi lo ha odiato, di chi lo ha conosciuto di sfuggita quand’era ragazzino o in età più avanzata.

Ognuno con la sua parte di verità e la sua parte di menzogna. Un puzzle da comporre un passo dopo l’altro». Sotto i riflettori: Stefano Iacono, Eleonora Zampierolo, Laura Gualtieri, Piero Carosio, Marta Mantero, Paolo Plazza, Irene Squadrelli, Andrea Di Giovine, Anna Barreca, Giada Perini, Chiara Arossa, Giulia Montessoro, Lorenzo Imperato, Mauro Porrati, Deborah Cervone per una “passeggiata” per le vie e le piazze di Allai – trasformato per una sera in teatro sotto le stelle.   “Palcoscenici d’Estate” prosegue domenica 11 agosto alle 22 nel cuore del paese con “Rodari… per tutto l’anno!” – un coinvolgente “viaggio tra pagine di Gianni Rodari” con Alessandra Leo e Stefano Ledda per un divertissement teatral-musicale, un evento speciale a misura di bambini e famiglie. “Palcoscenici d’Estate” ad Allai si chiuderà in bellezza domenica 18 agosto alle 22 con “Canzoni a casaccio” di e con la cantante e compositrice Rossella Faa.   INGRESSO GRATUITO info: www.teatrodelsegno.com  

Listen Unica Radio on Spotify

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Palcoscenici d’Estate, il teatro nel centro di Allai

Domani, ad Allai, il nuovo appuntamento con Palcoscenici d’Estate assieme a Dalila Deiana. Le atmosfere …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: