Home / Articoli / Altro / In Sardegna mai così caldo da 34 anni, in Italia non va meglio
Unica Radio App

In Sardegna mai così caldo da 34 anni, in Italia non va meglio

Caldo, afa e siccità non allentano la presa. Anzi, secondo gli esperti, quelli che stiamo vivendo potrebbero essere i giorni in assoluto più caldi dell’anno.

La punta massima si registra in Sardegna: a Capo San Lorenzo la temperatura percepita alle 15 è di 50 gradi, come riporta il sito dell’Aeronautica militare. Termometro bollente anche a Napoli dove i gradi avvertiti sono 49, a Ferrara (48) e a Rimini (47) (Resto del Carlino). A L’Aquila oggi sono stati raggiunti i 38 gradi, temperatura estrema per una città a 721 metri sul livello del mare. Su gran parte dell’Italia la sensazione di caldo è uguale o superiore a 40 gradi. (Repubblica)

La stazione meteorologica dell’Aeronautica Militare di Alghero ha registrato alle 12.20 un picco di 42 gradi che va così a sostituire il precedente record di 41,8 gradi che resisteva dal 22 luglio 1983, quando in alcune località dell’Isola (Perdasdefogu, Campuomu, Suaredda e Sanluri) vennero persino toccati i 47 gradi. (Unione Sarda)

Il peggio, però, pare debba ancora arrivare. Giovedì saranno 26 le città con il bollino rosso del ministero della salute. La sola eccezione sarà Genova, contrassegnata con un bollino giallo. (RaiNews)

Nei prossimi giorni le condizioni meteo purtroppo saranno ancora favorevoli all’innesco di incendi e alla propagazione delle fiamme. Per la giornata di giovedì 3 agosto, periodo in cui vivremo l’apice dell’ondata di caldo, un pericolo di incendi estremo in molte zone d’Italia, in Spagna, Portogallo e sud della Francia (La Stampa)

la giornata di giovedì 15 agosto vedrà, al mattino, cielo sereno sulla Sardegna, Toscana, Lazio, Abruzzo, Marche, Molise, Campania e Puglia. Nuvoloso invece su gran parte dei settori settentrionali, e sulla Calabria e Sicilia tirrenica. Nel corso della giornata, specie nelle prime ore del pomeriggio, non si esclude lo sviluppo di temporali o locali acquazzoni su Alpi lombarde, bellunese, Appennino emiliano, catanese e rilievi calabri. Altrove continuerà a splendere il sole. 

La novità più importante da segnalare è sicuramente quella dell’abbassamento deciso delle temperature, con i valori che scenderanno su tutto il Paese, con un calo di circa 10/12° gradi al Nord, di 8/10°C al Centro e di 5/7°C al Sud. I valori massimi non supereranno i 30/33 gradi centigradi con punte di 34°C solo sulle estreme punte siciliane meridionali. I venti saranno sostenuti da NNW, su gran parte delle regioni meridionali con mar Adriatico e Tirreno mossi o agitati. 

Dopo il Ferragosto la pressione su tutta l’Italia tornerà ad aumentare. Dall’Africa è sempre più probabile che possa arrivare un’altra ondata di caldo che farebbe nuovamente lievitare le temperature specie al Centro-Sud, tra il 17 e il 22 agosto, con punte fino a 37°C-38°C.

Francesco Renga Tour 2019

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Animali in auto sotto il sole: come comportarsi

Nonostante le sentenze di condanna, continuano a verificarsi casi di animali lasciati in auto sotto …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: