Home / Podcast audio / Cult Fiction puntata 2.8 – 13 agosto 2019
Unica Radio App

Cult Fiction puntata 2.8 – 13 agosto 2019

Hotel Artemis, Alessandro Gazale e Grosso Guaio a Chinatown al centro dell’ottava puntata

Cult Fiction sotto l’ombrellone! Il programma meglio del 3D in onda su Unica Radio e condotto da Tore Seduto, martedì 13 agosto è giunto all’ottavo appuntamento. Il format ha visto la partecipazione, grazie alla collaborazione con Diari di Cineclub di Alessandro Gazale attore protagonista del film Ovunque Proteggimi diretto da Bonifacio Angius. La recensione del film attualmente nelle sale si tinge di sague e di thriller, ed è ambientata nei corridoi dell’Hotel Artemis pellicola diretta da Drew Pearce. Il racconto sonoro dell’ottava puntata, invece, vede protagonista un cult del cinema d’azione, direttamente dal 1986 agli ascoltatori di Cult Fiction è stato servito un riassuntone radiofonico di Grosso Guaio a Cinatown di John Carpenter.

Ospite di Diari di Cineclub

L’ospite della puntata di ferragosto di Cult Fiction è Alessandro Gazale. L’attore sassarese è stato insignito del Premio Vittorio Gassman allo scorso Bif&st (Bari International Film Festival). Gazale è interprete di alcuni tra i lavori più interessanti dell’ultimo periodo, come il film Perfidia di Bonifacio Angius dove ha interpretato la parte di Danilo. Gazale, insegnante di educazione fisica, esordisce nel teatro alla fine degli anni ’80 e l’esordio sul grande schermo è nel 2014 proprio con Perfidia, pellicola che partecipa anche al Festival di Locarno e riceve il Premio giuria giovani per la regia a Bonifacio Angius. Nel 2018 il sodalizio con Angius lo porta al grande successo, Ovunque proteggimi vale ad Alessandro Gazale il premio Vittorio Gassman come migliore attore al Bif&st 2019. Ovunque Proteggimi è stato selezionato per la prossima edizione del Valdarno Film Festival previsto a San Giovanni Valdarno nell’ultima settimana di settembre, dal 25 al 29

L’intervista per Cult Fiction si è concentrata proprio sulla lavorazione di Ovunque Proteggimi e sul ruolo interpretato da Alessandro. Lo studio del personaggio, complicato e ricco di una moltitudine di sfaccettature lungo tutto l’arco narrativo. Un ruolo impegnativo ch’è valso l’importante riconoscimento.

Alessandro Gazale in una scena di Ovunque Proteggimi

La recensione: Hotel Artemis

In un ipotetico e prossimo 2028, epoca durante la quale la privatizzazione dell’acqua sfocia in insurrezioni della popolazione due fratelli rapinano una banca. A seguito di una sparatoria con la polizia uno dei due rimane gravemente ferito. L’unico modo per salvarlo è condurlo all’Hotel Artemis, la clinica segreta riservata a un’elite di criminali. Ben presto gli equilibri interni all’Artemis e i loro ospiti verrano meno e lo spettatore assisterà a una escalation di violenza.

Hotel Artemis ha molto potenziale. Potenziale valido soprattutto per raccontare molte altre storie e approfondire anche ciò che è già stato detto. I personaggi che vediamo sullo schermo sono ben ritratti è tutti utili alla storia. Sebbene molti di questi vengano meno o scompaiano del tutto durante la narrazione (a maggior ragione ne vogliamo sapere ancora), allo spettatore vengono date le risposte utili a tutte le domande più importanti per capire lo svolgimento del film, che, tiene costantemente ritmo. Perché vedere Hotel Artemis? Perché ci sta che in una torrida estate una premurosa e tosta Jodie Foster si prenda cura di noi, soprattutto quando una succinta Sofia Boutella inizia a menare chiunque e ovunque alzando inverosimilmente le temperature. Da vedere.

Jodie Foster e Dave Bautista in una scena di Hotel Artemis

Pop Corn

Denise, la nostra dispensatrice di Pop Corn a destra e a manca, ci ha parlato di quali condizioni, per i giovani attori reclutati sui set, qualora fossero minorenni, vengano poste affinché la produzione possa girare delle scene insieme a loro. Orari, misure di sicurezza, turni di lavoro, ecc., per bambini piccoli e talentuosi, sono il sapore dei Pop Corn offerti da Denise durante l’ottava puntata di Cult Fiction, da oggi anche light con lo 0,099 di calorie in meno.

Il racconto sonoro: Grosso Guaio a Chinatown

La fidanzata di Wang Chi, per via dei soi occhi verdi, è stata scelta per andare in moglie a Lo Pan (spirito malvagio vittima di una maledizione) per questo motivo viene rapita dai suo scagnozi. Una volta sposato, Lo Pan può tornare un mortale nel suo corpo di carne e ossa. Al burbero camionista Jack Burton, Egg Shen e Wong Chi va il difficile compito di salvare la ragazza prima che sia troppo tardi. Il cult del 1986 vede sulla scena Russell, Kim Cattrall, Dennis Dun, James Hong, Victor Wong, Kate Burton, Donald Li, e Suzee Pai, tutti diretti dal Maestro John Carpenter

Grosso Guaio a Chinatown – Poster

L’appuntamento con Cult Fiction è settimanale: martedì h 20:00 su Unica Radio. Tramite l’App di Unica Radio è possibile seguire il format su smartphone e i-Phone. Attraverso i social è possibile restare aggiornati sulle novità di Unica Radio e diCult Fiction.

Cult Fiction puntata 2.8 – 13 agosto 2019
Cult Fiction

 
 
00:00 /
 
1X
 
Francesco Renga Tour 2019

About Salvatore Uccheddu

Salvatore Uccheddu
Appassionato di cinema a 360°, degustatore di birre e di pizze. Meglio se tutto assieme.

Controlla anche

Luca Gatta ospite del primo episodio di Cult Fiction

Al via Cult Fiction il format di Unica Radio dedicato alla settima arte. Ospite l’attore …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: